Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

POSITANO – Frammenti della memoria foto

Più informazioni su

Raffaella D’Angelo Buffa, nata ad Alcamo, è di origini positanesi: pronipote di D’Urso Baldassarre, signorotto che ha sempre abitato il palazzo in Via Pasitea 2, sul cui cancello sono ancora oggi riportate le iniziali BdU, proprietà che nel tempo è passata al carissimo defunto zio Gaetano Collina.


I genitori della presente Raffaella agli inizi del 900 si trasferirono ad Alcamo, dove è nata la scrittrice, anche se i periodi più intensi della sua giovinezza li ha trascorsi a Positano ed ecco perché nella sua tarda età ha voluto trasmettere i suoi frammenti di memoria attraverso la pubblicazione di questo libro.


 


Frammenti della memoria è un viaggio attraverso i ricordi e le immagini che, continuando a vivere nella mente, hanno mantenuto vivo se non addirittura rafforzato quel sentimento speciale fatto di amori ed emozioni che rendono felice il cuore di chi si trova lontano da ciò che ha sempre sentito come la dimora di tutta una vita.


Immagini tanto care all’autrice che non possono chiudere un’epoca, ma forse unicamente contribuire alla continuità di un importante momento che resta ancora vivo nella memoria.


 


Per alcuni versi Positano è ancora oggi quel paradiso ove per lunghi anni abitò la scrittrice, fatto di luoghi che lei vedeva e sono sicura continua a vedere attraverso gli occhi di un innamorato, con lo sguardo estasiato che contemplava il luccichio del mare dal quale quasi per magia sorgevano le piccole case di pescatori arroccate sulla roccia a mo di presepe.


Cara mia Positano, questa è una lettera d’amore, un canto per te. Ti vedo nella luce di tutte le ore, di tutte le ore sento ancora il tuo respiro.


Parole che ci trasmettono un legame così profondo e forte che la lontananza non ha potuto che rafforzare. Si tratta di momenti in cui tutte le piccole cose possono essere trasformate in grandi emozioni, come la scala che diventa un fiume canoro o l’arcobaleno dopo un temporale d’agosto.


 


Un tempo tutto era semplice. Si bisbigliava per non violare il silenzio in un luogo ove il silenzio era poesia e lasciava ascoltare il canto del mare.


Anche la vita sociale lo era. Questi luoghi permettevano l’incontro di personaggi notevoli che qui si rifugiavano per poter esprimere al meglio le proprie arti creative, scegliendo come dimora scorci di paradiso che quasi si situavano fuori dal tempo, sospesi tra cielo e mare.


 


Durante le passeggiate notturne in barca osservavano un presepe che nella sua semplicità sembrava specchiarsi sul mare tranquillo mentre le voci si disperdevano tra le onde, unendosi al canto delle sirene.


Immagini che talvolta ho l’impressione di rivivere durante le serate estive trascorse in compagnia dei miei amici.


È vero, forse troppo spesso noi Positanesi abbiamo gli occhi che guardano ma non vedono, non avendo il tempo di attardarci a contemplare le albe e i tramonti. Ma a volte anche noi sentiamo il bisogno di lasciarci travolgere dalle emozioni che riemergono dalle acque cristalline in cui si riflettono i mille occhi del cielo.


Come diceva Gore Vidal: nessuna nostalgia dei luoghi che ho lasciato, mi basta il ricordo che è sempre vivo. Un giorno forse potrei cambiare idea; tutto dipende dalle circostanze del mio futuro.


E a te Raffaella, il destino ha voluto regalare di più, trasportandoti qui ancora una volta per condividere con noi ricordi luoghi e persone che continueranno a vivere dentro di te, custoditi come gioielli preziosi.


 


Maria La Camera


 


 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.