Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su

 



Si può perdere la stessa gamba due volte? La risposta è sì. John Wood è stato amputato tre anni fa, ha recuperato il suo arto per “essere seppellito un giorno come un uomo intero” ma ha finito per perderlo ancora: era conservato in una cucina-barbecue finita all’asta giudiziaria per un mancato pagamento. E l’acquirente, digerita (metaforicamente) la sorpresa, ha deciso di lucrarci su mettendo in mostra la “gamba nella griglia” a pagamento. Offrendo al legittimo proprietario, che la reclama, solo la comproprietà della gamba.
La strana storia è raccontata dal Charlotte Observer e si svolge tra la Carolina del sud, dove vive Wood, e quella del Nord dove risiede l’uomo con il quale è ora in lite, Shannon Whisnant.

Wood ha una gamba sola a causa di un drammatico incidente aereo del 2004: suo padre morì, altri due familiari restarono feriti assieme a lui. Dopo l’amputazione, ha chiesto e ottenuto di riavere l’arto. L’ha conservato in freezer, finché non gli hanno tagliato la luce per morosità; poi, accuratamenta avvolta, l’ha riposta nella griglia del barbecue. Il barbecue, però, è finito in un deposito assieme all’altro suo mobilio dopo che è stato sfrattato. La madre ha pagato il costo del magazzino per due mesi (al figlio l’aveva messo in chiaro, giura). Poi tutta la merce è stata messa all’asta.

Whisnant ha una gamba in più dalla scorsa settimana. Appena ha aperto il barbecue ha chiamato subito la polizia, ma una volta appurato che non c’era nessun crimine e tantomeno un omicidio dietro quell’arto, l’ha rimessa al suo posto: 3 dollari per vederla (prezzo ridotto per i bambini: 1 dollaro). In un modo o nell’altro – c’è Halloween alle porte, e si tratta di un’attrazione anche per le televisioni – la cosa paga.

Wood però rivuole la sua gamba. E’ andato a casa di Whisnant nel fine settimana per reclamarla e si è visto offrire “una custodia a metà” della sua gamba. Proposta che potrebbe anche accettare, per il momento. Ma solo “per 15 minuti di celebrità”, precisa: “Non voglio fare soldi con questa roba”.ft

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.