Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Il colore dell´universo di Stefano Faraoni

Più informazioni su

Un libro con un linguaggio che parla di libertà, soprattutto del pensiero, con un linguaggio sempre lineare, adeguato e circostanziato. A noi ha colpito l’incipit.. “Mi chiedo dove ho sbagliato. Ammesso che io abbia sbagliato. Forse un peccato di presunzione, l’esser stato arrogante..Davvero è una così gran colpa cercare di capire e tentar di rendere edotti gli altri..?” IL protagonista si trova a difendersi da accuse non comprensibili, ma si rende conto che è la parola che lo ha condannato al carcere (dove verrà tradotto in una sorta di percorso kafkiano) il potere che non vuole che si osi guardare la realtà che ci circonda con occhi diversi e che lo si metta in discussione (“La mia colpa è di aver dubitato..”) lo accusa una “forza” che desidera “che tutto rimanga uguale a se stesso… perchè è proprio qui il suo potere: essa vive dell’ignoranza e nell’ignoranza. Una storia che affascina e soprende, come il personaggio, Stefano Faraoni, nato a Ostia nel 1959, eclettico, versatile, un appassionato di astronomia e cultura classica, laureato in Giurisprudenza, scrittore fine e raffinato, ma semplice e diretto. Un linguaggio cesellato. Una lettura godibile e coinvolgente. La storia ci fa ritornare al al 1615 un astronomo, forse idealista e grande studioso, osò pensare che oltre che sulla Terra ci fossero forme di vita anche in altre parti dell”Universo. La libertà di pensiero a quel tempo faceva paura. Fu quindi imprigionato, costretto a fuggire, e tentarono di annientare la sua volontà. Un romanzo ricco di contrasti, di avvenimenti, di colpi di scena. Una vicenda affascinante che non si esaurisce nella descrizione dei personaggi e dei fatti, ma che offre numerosi spunti di riflessione. Il libro edizioni Serarcangeli costa 13 euro. La copertina, non a caso, rappresenta l’astronomo di Luca Giordano inserito in un dipinto di Bozena Krol-Legowska dal titolo Galassia M51.


Michele Cinque


cinquemi@michelecinque.191.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.