Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cetara convegno internazionale sulla pesca

Più informazioni su

Mercoledì 3 ottobre prenderanno il via le quattro giornate di studio itineranti riservate al Convegno Internazionale “Pesci, barche, pescatori nell’area mediterranea dal Medioevo all’Età contemporanea” promosse dai Dipartimenti di Scienze Economiche e Statistiche e di Latinità e Medioevo delle Facoltà di Economia e Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Salerno e dal Dipartimento di Studi Europei Giuspubblicistici e Storico Economici della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bari. Nel corso della conferenza stampa che si è tenuta il venerdì 28 settembre, presso la Sala “M. Torre” della Provincia di Salerno, sono intervenuti: Gianni Iuliano, Vice Presidente della Provincia di Salerno, Massimo Spagnolo, Direttore IREPA e docente di Economia della pesca e dell’acquacoltura dell’Università degli Studi di Salerno, Valdo D’Arienzo e Biagio Di Salvia, docenti di Storia Economica dell’Europa e Storia Economica dell’Università degli Studi di Salerno e componenti il Comitato Scientifico del Convegno. L’apertura dei lavori nell’Aula “N. Cilento” dell’ateneo salernitano a Fisciano è prevista alle ore 15.00 alla presenza del Magnifico Rettore Raimondo Pasquino, mentre le sessioni scientifiche si svolgeranno nei Comuni di Vietri sul Mare e Cetara, terre di mare, di pesca e di pescatori dove interverranno, tra gli altri, studiosi e docenti delle Università del Marocco, dell’ Isola di Malta, di quelle di Parigi, Granada, Lisbona e Tirana. I temi che si affronteranno saranno quanto mai attuali, visto che – come ha precisato il Vice Presidente della Provincia, Gianni Iuliano – “Salerno è una terra di mare e parte della sua attività economica si fonda proprio sull’attività marittima e, precisamente, il settore della pesca ha un indotto notevole che deve essere preso in considerazione”. “Il convegno – ha affermato il prof. Biagio Di Salvia – sorge sulla base dei tre eventi internazionali precedenti a questo, come l’ultimo che si è tenuto a Roma nel 2003 e del quale, proprio in questa occasione, verranno resi noti gli atti a cura del prof. Luciano Palermo, docente alla LUISS”. Di grande interesse sarà la tavola rotonda, che si terrà sabato 6 ottobre a Cetara (Sala Benincasa) sulla “Nuova politica comune della pesca: ripensare alla gestione della pesca nel Mediterraneo tra sussidiarità e sostenibilità”. Interverranno Paolo De Castro, ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Alfonso Andria, deputato al Parlamento Europeo, Secondo Squizzato, sindaco del Comune di Cetara, Massimo Coccia, presidente della FederCooPesca, Massimo Spagnolo, Direttore IREPA, Gennaro Irace, presidente Sea Ports, Carla Esposito, responsabile del Corso di Laurea in Scienze Biologiche presso l’ateneo salernitano, Raimondo Sarà, biologo marino. Accanto agli aspetti più attuali della pesca e di tutto ciò che riguarda il mondo marino, si affiancheranno anche dibattiti di carattere storico e culturale, come “La pesca nel mondo bizantino”, “Uomini e barche nell’Abruzzo pre-unitario” o “I trabaccoli pontifici nel XVIII secolo”. Nel corso del Convegno Internazionale, sarà anche allestita a Cetara, presso la Sala “Ave Maria” in piazza san Francesco, la mostra “Arti e Mestieri nell’antico Sud: il ceramista e il pescatore”, visto che – come sottolinea Matilde Romito – le due figure sono particolarmente emblematiche per le trasformazioni subite nel tempo e, contestualmente, per la continuità che ancora si intravede in gesti e atteggiamenti antichi, in armonia con i contesti operativi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.