Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi, in scena Napoli Milionaria

Più informazioni su

Cinque serate previste ad Amalfi presso gli Antichi Arsenali della Repubblica, per la rappresentazione teatrale della commedia in tre atti “Napoli Milionaria” di Eduardo De Filippo. Le date prestabilite sono il 27, 28 e 31 Ottobre e il 3 e il 4 Novembre 2007, sempre alle ore 19.00. La compagnia teatrale è la “Tommaso d’Amalfi” che nel Gennaio scorso già mandò in scena “Non ti Pago”, sempre di De Filippo.


La trama dell’opera si svolge in tre atti ed è ambientata nell’anno 1942, in un misero “vascio” di Napoli nel quale una astuta signora chiamata Donna Amalia ha messo su insieme a due soci di mal’affare, un commercio illegale di generi alimentari provenienti dal mercato nero. Il marito, Don Gennaro costretto a partire per la guerra, mal tollera questo genere di attività ma nonostante ciò non viene preso in considerazione dal resto della famiglia. Al ritorno dalla guerra, Don Gennaro non riesce a comprendere da dove provengano gli agi della vita condotta dai suoi parenti. Egli vorrebbe soltanto raccontare a tutti ciò che ha vissuto durante la guerra e mentre era detenuto in un campo di lavoro tedesco, ma nessuno gli vuol prestare attenzione e tutti lo invitano a scordarsi del passato. Col passare del tempo Rituccia, l’ultima arrivata in casa di Gennaro si ammala gravemente e per tutta Napoli non si trova il medicinale adatto per la cura. A fornire la medicina giusta sarà il ragionier Spasiano, a cui Amalia, con la borsa nera, ha tolto ogni bene. Rimase celebre la battuta di Eduardo “ha da passà ‘a nuttata” per superare simbolicamente la crisi di Rituccia, della famiglia, di Napoli.


Con l’inverno ormai alle porte e con tanti mesi di vuoto con i quali fare i conti, la compagnia teatrale “Tommaso d’Amalfi” vuol fornire ai suoi componenti e al pubblico un modo utile e sano per trascorrere il tempo. Amore per il teatro e passione per la recitazione ad Amalfi, andranno a risvegliare un’arte ormai da troppo tempo dimenticata e messa da parte.


Alfonso Minutolo – Amalfi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.