Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

SuXbad – 3 Menti Sopra il Pelo – da venerdì 28 settembre a mercoledì 3 ottobre

Più informazioni su



Cinema delle Rose – Piano di Sorrento
Tel. 081 878 61 65


 



 


Da venerdì 28 settembre a mercoledì 3 ottobre
(escluso sabato 29)


                 SUXBAD – 3 MENTI SOPRA IL PELO



 


Orario spettacoli: 18.00
Costo biglietto: 6.00 euro
Regia: Greg Mottola
Cast: Jonah Hill, Michael Cera, Christopher Mintz-Plasse, Bill Hader, Seth Rogen, Emma Stone, Martha MacIsaac, Aviva
Genere: Commedia
Durata: 114′


Trama:
La loro amicizia era sempre stata una sorta di strana simbiosi a base di bagordi e pornografia, ma tutto ciò sta per finire: si sono iscritti a due college diversi, e dopo l’estate le loro strade si separeranno, definitivamente. Evan (Michael Cera) è intelligente, ma tremendamente impacciato con le ragazze. Seth (Jonah Hill) è triviale, imprevedibile e non fa altro che parlare di sesso. Ad accompagnarli nelle loro avventure c’è Fogell, un nerd sfigato e invadente, ma dalle incredibili risorse. Le loro proverbiali figuracce li hanno sempre tenuti fuori dal giro dei ragazzi più popolari del liceo, ma ora hanno un’ultima possibilità di lasciare il segno nella memoria di tutti. Questa è la storia dei loro maldestri tentativi di capovolgere la loro sorte di eterni perdenti con l’altro sesso, durante una nottata di festeggiamenti sfrenati… quella incredibile ultima notte che ricorderanno per tutta la vita.


Campione d’incassi negli Stati Uniti, dove è rimasto in vetta al box office per tre settimane, “Superbad” potrebbe facilmente essere accumunato a tante altre commedie americane su teenager alla ricerca disperata di un primo rapporto sessuale, solo che a differenza della maggior parte di queste, al pari con American pie e poche altre, fa ridere. E’ proprio il film dei fratelli Weitz, quello per intenderci della torta di mele, il primo riferimento che viene in mente, almeno a sintetizzare la trama. Tre nerd che prima di finire il liceo vogliono sentirsi davvero uomini, e che hanno una notte per organizzare l’evento.
Sono passati anni da “la mamma di Stifler” e compagnia, c’è stato internet e facile è diventato accedere a video e filmati porno. Si è diventati più espliciti sia nel linguaggio che nelle fantasie, e così la pellicola è molto più sboccata di quanto la potesse essere una analoga del passato decennio. La si potrebbe senza dubbio definire volgare, e con questo buttata nella mischia dei tanti film che cercano di colmare con il greve la mancanza di idee comiche. Qui però la parolaccia e i pensieri “impuri” funzionano, e se non si è troppo adulti, e ci si è recati al cinema con le giuste aspettative ci si divertirà.
Scritto con una giusta caratterizzazione dei personaggi, mai alle prese con situazioni banali (è proprio questo il punto di forza del film assieme ai dialoghi), ma sempre dentro “una storia” e non una cornice di essa, ”Superbad” è anche girato bene. Greg Mottola costruisce la comicità con la coralità dei propri interpreti. Lo spazio, la possibilità di vedere contemporaneamente i personaggi di volta in volta coinvolti e le (spassose) interazioni tra loro riescono a mantenere vivo l’interesse e sempre presente l’idea che da un momento all’altro ci sia la gag o la battuta che faccia ridere. La gestione del tempo e un’ottima fotografia fanno il resto, lasciando che ogni scena abbia la giusta intensità per divertire.
Interessante per certi versi è anche il ritratto sociologico. Una società, quella americana, che proibendo severamente l’alcool ne fa la preda più ambita per i giovani che credono di trovare in questo il passepartout dello spasso. Gli sceneggiatori Evan Goldberg e Seth Rogen (che ha anche una bella parte nel film: il poliziotto con i baffi), scrivono e tratteggiano personaggi e situazioni riuscendo a dare anche un pò di spessore al tutto. Il finale non è in chiave gay, ma solo atto verso l’importanza dell’amicizia. Si va al college, si diventa grandi, le strade si divideranno, la persona con cui si starà di più sarà la propria partner, ma un amico rimarrà un amico.



Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.