Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano Quartieri Aperti a Liparlati festa-incontro

Più informazioni su

Positano. Quartieri Aperti sabato 15 settembre arriva a Liparlati, nota letterariamente come “La Città Morta”, il quartiere “turrito”, gemellato questa volta con la frazione di Caserta. Giunta alla terza edizione aprendo e raccontando i propri rioni “Positano Quartieri Aperti”, l’evento organizzato dall’associazione Positano Arte, con il contributo dell’assessorato regionale all’agricoltura, delle Province campane e del Comune di Positano, magnifica i prodotti e la storia di tutta la Campania. Ogni quartiere, da agosto a dicembre, adotta una provincia della regione e di questa provincia i prodotti agricoli di pregio e la floricoltura. In ogni quartiere la serata si concluderà con le sonorità delle paranze tipiche della provincia adottata, per sancire ulteriormente il legame indissolubile che c’è fra la tradizionale musicale folkloristica e l’economia agricola campana. Il logo di Costiera dei Fiori accompagnerà ogni allestimento per tutta la durata della stagione estiva.
Nella cornice generale di canti e musiche popolari, i visitatori saranno attratti da un’accattivante documentazione delle tradizioni storiche, dagli antichi insediamenti del quartiere “turrito”, alla Chiesa di San Giacomo, con vestigia storiche ed artistiche, agli artisti e scrittori che vivevano qui, alle grotte che riparavano dai bombardamenti durante la guerra, alle storiche case rimaste integre perché abbandonate nel dopoguerra, questo è stato il quartiere più colpito dall’emigrazione, a scorci e vicoli unici e particolari che ne hanno fatto sede in passato del presepe vivente più suggestivo della Costiera Amalfitana. A Liparlati c’è anche il Cimitero storico di Positano che si trova su uno sperone a picco sul mare alla fine del quartiere di Liparlati, uno dei più belli d’Italia. Questo appuntamento costituirà il punto di incontro tra tradizioni marinare e contadine, mare e collina un incontro di culture mediterranee, di memorie e di enogastronomia.
Gli stand dovranno costituire la vetrina per le aziende agricole e florivivaistiche impegnate sul territorio casertano e su quello locale
Sarà un’occasione per “vivere” Positano, per entrare nel suo spirito più vero e meno turistico, per attraversare stradine, salire scale, guardare case, cortili, terrazze, accompagnati dalla gente che questi luoghi li abita e li vive, per ascoltare la storia e le leggende, i suoni e la musica, per respirarne i profumi e gustarne i sapori. Inovvativa la presenza de “Il Quartiere dei bambini” che fra animazione, giochi e spettacoli coinvolge i più piccoli, da non perdere le esibizioni del gruppo locale Tamurè e il concerto nella suggestiva Chiesa di Liparlati delll’associazione Posimuse.


Programma:

– Ore 18.00 Il Quartiere dei bambini
animazione, giochi e spettacoli per i più piccoli a cura dell’Ass. La Selva.

Ore 19.00 Apertura degli stand di degustazione e vendita dei prodotti di eccellenza della Provincia di Caserta
– Percorso guidato attraverso i vicoli caratteristici del quartiere con spettacoli, musica, danze e rievocazioni storiche a cura dell’Ass. PositanoArte.

– Ore 19.30 Concerto nella Chiesa di S. Giacomo a cura dell’Ass. Posimuse

– Ore 20.30 Balli e canti della tradizione popolare della Provincia di Caserta

– Ore 21.30 Balli e canti della tradizione a cura del gruppo “Tammurè” di Positano

– Ore 22.30 Assolo di Enzo Cuccaro.

Programma a cura dell’Associazione Culturale PositanoArte

Otto le Aziende presenti


OPTIMUM SANCTI PETRI formaggi ovicaprini San Pietro Infine, PORTO DI MOLA vini Rocca d’Evandro, ESPERIA salumi Rocca d’Evandro, AZ. BRUNETTI olio di oliva San Pietro Infine, APICOLTURA DI ZAZZO miele Rocca d’Evandro AZ: FERRUCCI  formaggi conciati Castel di Sasso, ASS. ENOG. AQUILONIA artigianato San Pietro Infine, SANTORO prodotti da forno Sant’Angelo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.