Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano la moda in passerella il 29 settembre

Più informazioni su

Positano e la grande moda: un “matrimonio” che si ripropone nella perla della Costiera Amalfitana.  Presenti le più grandi firme locali e stilisti di fama internazionale
Positano si appresta a diventare ancora una volta centro della grande moda. Questo fine settimana, infatti, la splendida cittadina della costiera amalfitana sarà protagonista di una serata tutta dedicata alla moda, che rilancerà la storica vocazione alla grande moda che Positano ha sempre avuto. L’evento in questione è inserito nel più ampio contesto del Positano Art Festival, manifestazione voluta e curata dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Positano (l’AAST), finanziata dalla Regione Campania ed in collaborazione con il Comune di Positano. In particolare, la sfilata del 29 settembre rappresenta il sesto e penultimo evento della manifestazione, che abbracciando generi diversi ci ha “traghettati” dalla primavera fino all’autunno. Tornando alle imminenti sfilate di moda, protagonista assoluta della serata in costiera sarà la celeberrima Moda Positano, con i maggiori produttori locali che faranno sfilare i propri capi in un contesto straordinario, rappresentato dalla Scogliera dell’Incanto, potendosi fra l’altro confrontare con alcuni dei maggiori stilisti nazionali ed internazionali. È questo uno dei motivi fondamentali della realizzazione di queste sfilate: dare visibilità non solo a livello nazionale, ma anche internazionale alla produzione locale nel campo della moda, che da sempre costituisce uno dei vanti di Positano. Proprio a questo proposito gli organizzatori del Positano Art Festival hanno fatto in modo di inserire la manifestazione in un contesto che potesse ampliare e favorire gli interscambi ed i contatti fra operatori del settore. Fra le iniziative collaterali tese a questo scopo, va citata l’idea di far precedere la sfilata da un “happy hour”, durante il quale vengono evidentemente favorite le relazioni fra i vari operatori del settore. Gli occhi del mondo della moda tornano a posarsi su Positano, dunque, come del resto era già accaduto nell’evento inaugurale del Positano Art Festival, all’inizio del mese di aprile, quando vennero anticipate le linee e le tendenze del pronto moda estate, con la presentazione della nuova collezione, anche in quel caso miscelando con grande maestria la bellezza dei tessuti, dei colori e degli abiti, con le incomparabili meraviglie di uno scenario unico. Questa atmosfera fatata verrà probabilmente a riproporsi nei prossimi giorni, ma con una maggiore caratterizzazione della vocazione internazionale che Positano ha nel suo DNA. Conclusa questa serata dedicata all’alta moda, le sfilate passeranno il testimone all’arte. Infatti il settimo ed ultimo evento di questa prima edizione del Positano Art Festival sarà una rassegna d’arte contemporanea, di artisti presenti sul territorio salernitano e campano, che ci accompagnerà dal 6 al 18 ottobre prossimi. Gennaro Iorio
«Le sfilate sono una vetrina» Il coordinatore dell’AAST parla della 2 giorni in passerella Una delle persone più direttamente coinvolte nell’organizzazione del Positano Art Festival, e di conseguenza anche delle sfilate di moda dei prossimi giorni, è Emilio Lucibello, dirigente coordinatore dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, che cura l’organizzazione del Festival, che introduce così l’evento dei prossimi giorni: «Le sfilate dei prossimi giorni costituiscono per certi versi la sintesi dell’intero Art Festival, dal momento che con Positano si presenta al mondo, con in primo piano la moda tipica di Positano, che però sarà in connubio con la moda internazionale. Del resto la grande moda rappresenta da sempre uno dei biglietti da visita della nostra città, tanto che dei sette eventi che costituiscono il Positano Art Festival due riguardano proprio questo settore». Uno degli scopi che quest’evento si propone è concedere una “vetrina” agli operatori locali del settore: «Vogliamo dare loro – continua Lucibello – la possibilità di farsi conoscere ad una platea più ampia possibile, per rilanciare la vocazione internazionale della Moda Positano». Spostandoci per un attimo dal particolare, costituito dalle imminenti sfilate, al generale, dato dall’intero festival, è ormai quasi tempo dei primi bilanci. Per Lucibello questi bilanci sono positivi: «La risposta del pubblico è stata sicuramente positiva, anche se con una differenziazione fra i vari eventi. È il primo anno del Festival, e come tutte le manifestazioni nuove c’è ampio margine per migliorarsi, ma il primo bilancio non può che essere positivo». Santangelo guarda all’estero «Questa è una grande opportunità per farsi conoscere» L’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Positano è il motore del Positano Art Festival. Chiediamo allora al suo amministratore, Benedetto Santangelo, di introdurci le sfilate che il prossimo 29 settembre costituiranno il sesto e penultimo evento del festival. «La particolarità delle sfilate che ci apprestiamo ad ammirare – osserva Santangelo – è che in esse la protagonista assoluta sarà la Moda Positano, che si presenta in un contesto di importanza internazionale». Santangelo guarda poi con interesse alle possibilità ed alle opportunità che possono nascere dalla contemporanea presenza di

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.