Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Villa Cimbrone: Violet, Vita e Virginia: Passaggi a Ravello foto

Più informazioni su

Venerdì 3 agosto, Villa Cimbrone
CineMusic – Bloomsburyana
Ore 17.30
“Violet, Vita e Virginia: passaggi a Ravello…”
a cura di Tiziana Masucci
La mostra resterà aperta fino al 30 settembre

a seguire
Passione e Scrittura: Eco di Violet Trefusis
Incontro con Ana Zamorano Rueda e Tiziana Masucci
Biglietto d’ingresso alla Villa

Con l’inaugurazione a Villa Cimbrone – venerdì 3 giugno alle ore 17.30 – della mostra Violet, Vita e Virginia: passaggi a Ravello… sarà finalmente svelata la figura di un’artista fino a ad oggi nota soprattutto per essere stata la compagna della scrittrice Vita Sackwille West e per aver ispirato una fra le più affascinanti figure del romanzo Orlando di Virginia Woolf. Grazie alle ricerche di Tiziana Masucci, curatrice della mostra promossa nell’ambito del Ravello Festival ed aperta fino al 30 settembre, Violet Trefusis (1894-1972) potrà ritrovare la considerazione che è dovuta ad una donna appassionata d’arte e assetata di bellezza.

“Un talento letterario puro” ha scritto di lei un intenditore come Osbert Sitwell. Violet rivela il suo stile originale e brillante anche nel carteggio appassionato con Vita Sackwille West. La sua produzione letteraria è vasta e spazia dai romanzi ai racconti e ai saggi.

“Io e Violet Trefusis: un coup de foudre – racconta Tiziana Masucci che ha appena tradotto per i tipi di Frassinelli il romanzo Eco – Un colpo di fulmine letterario che mi ha portato a compiere un lungo ed accurato lavoro di ricerca, di studio e di approfondimento, che dura ormai da anni alla scoperta della vita e delle opere di questa scrittrice inglese dalla mente francese, il cuore scozzese e l’anima spagnola”.

La mostra dedicata a Violet Trefusis raccoglie per la prima volta una ricca serie di documenti e testimonianze si potrà rivivere lo spirito di una comunità di artisti che a Ravello trovò una seconda casa.

Grazie a questa importante mostra la scrittrice torna a Ravello, splendida cittadina della costiera amalfitana diventata meta di vacanze per molte delle figure che hanno fatto parte del circolo di Bloomsbury, a cui, all’inizio del XX secolo hanno preso parte artiste come Virginia Woolf, Vanessa Bell, Vita Sackwille-West.

Un incontro con Ana Zamorano Rueda e Tiziana Masucci è previsto in occasione dell’inaugurazione della mostra. Ma attorno alla figura di Violet Trefusis ruotano inoltre altre iniziative volte a gettare nuova luce sugli illustri viaggiatori che nel tempo non hanno saputo resistere al richiamo di Ravello.

Oltre al ciclo di pellicole della sezione “Cinemusic” curata da Lina Wertmuller gli episodi di ‘Bloomsburyana’, culmineranno con la lettura di pagine dall’epistolario della scrittrice da parte delle famosa regista cinematografica.


APPROFONDIMENTO:

PROFILO DELLA MOSTRA

“VIOLET, VITA, VIRGINIA, Passaggi a Ravello”

“Violet, Vita e Virginia, passaggi a Ravello” a cura di Tiziana Masucci (curatrice della Trefusis) è una mostra biografica su Violet Trefusis e il suo legame con Vita Sackville-West, Virginia Woolf e villa Cimbrone.

Violet Trefusis è “un talento letterario puro. Una raffinata linguista” come l’ha definita Rebecca West. Libera, anticonformista, brillante e dotata di uno spiccato senso dell’umorismo nasce a Londra nel 1894, è la figlia della bellissima Alice Keppel, “la favorita” di re Edoardo VII. Mrs Keppel è il simbolo di un’epoca: quella dei merry Edwardians (allegri eduardiani) in cui gli inglesi scuotono la pesante coltre del vittorianesimo per aprirsi alla vita e ai suoi piaceri, grazie soprattutto al carattere godereccio del re. Sono gli anni della Belle Epoque, delle svernate a Biarritz, delle atmosfere spumeggianti del Ritz. Tra i personaggi di spicco dell’high society eduardiana, il banchiere Ernest William Beckett, in seguito Lord Grimthorpe, che nel 1904 da Londra si trasferisce a Ravello, acquistando villa Cimbrone e trasformandola in una delle mete favorite dell’aristocrazia e degli intellettuali britannici e internazionali. Alice Keppel è spesso ospite di villa Cimbrone e nel 1913 vi trascorre qualche mese con Violet.

Si suppone che Beckett sia il padre biologico di Violet Trefusis (Alice e Ernest ebbero una relazione nel 1893) ed è Violet, infatti il link che unisce Vita e Virginia a Ravello in un percorso letterario e sentimentale testimoniato da documenti inediti. Nel 1913 Vita raggiunge la sua amica adorata a villa Cimbrone dove scopre le bellezze del posto e rimane affascinata dal grazioso paese che domina il mare. In seguito, circa quattordici anni dopo, avrà modo di parlarne a Virginia Woolf (che probabilmente conosceva già Ravello, essendo una delle tappe preferite dai componenti del Bloomsbury group) che, durante il suo passaggio in Campania avrà visitato la villa.

Violet Trefusis è un personaggio emblematico, testimone importante di due epoche: quella eduardiana e quella che precede e segue la seconda guerra mondiale. Scrittrice, pittrice, cosmopolita, Violet riceve la Legion d’Honour per il suo sostegno a France Libre durante il secondo conflitto mondiale; la Medaille d’argent di Parigi e nel 1960 diventa Commendatore della Repubblica italiana “per meriti letterari e per aver mostrato grande attaccamento al nostro paese”.

La mostra va intesa come un originale viaggio nel tempo, tra aneddoti e curiosità, fotografie e lettere.

Allestita nel chiostro di villa Cimbrone, sarà aperta dal 3 agosto al 30 settembre 2007

PER INFORMAZIONI, BIGLIETTI E PRENOTAZIONI:
BOX OFFICE
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00
089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com

UFFICIO STAMPA
COMUNICAZIONE E TERRITORI
338 9912048 – 089 857574
info@cometer.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.