Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Rosaria De Cicco in ´Io e le donne´

Più informazioni su

Giovedì 23 agosto – ore 21.00
Villa Fondi – Piano di Sorrento


           ROSARIA DE CICCO
                          in


          IO E LE DONNE


spettacolo di cabaret
con il Patrocinio della Provincia di Napoli
(questo evento è contro il sistema della camorra)


Ingresso libero

Rosaria De Cicco è giunta ad un bivio importante della sua carriera: dramma o comicità? Non si possono, infatti, gettare vie esperienze teatrali importanti come la partecipazione a lavori aventi la regia di Gregoretti e Scaparro, anche se di recente la seduzione televisiva ne ha preso il posto: “La Squadra”. In attesa, dunque, di una definizione successiva, la De Cicco alterna con maestria il suo repertorio: dramma napoletano, teatro popolare e cabaret. Ma una voce fuori campo, nientemeno che la “Coscienza”, le ricorda con saccenza tutti i suoi limiti, che le hanno impedito, finora, forse, di trovare la sua strada. Simpatico. E’ giunta l’ora di “staccare la spina” e… finalmente la De Cicco liberatesi dalla “Coscienza” decolla in versione cabarettistica. Barzellette, scenette e macchiette fluiscono spontanee. Il tema preferito, ad esempio, è quello sessuale che dà modo all’attrice di presentare i suoi personaggi femminili: unico e sessuofobo! Tutte le sue protagoniste sono monache o donne timorate di Dio alla ricerca di avventure hard! Ma è solo un avvio perché l’intera seconda parte, recitata in prima persona, offre agli spettatori il paradigma di una infaticabile sfigata che nonostante tutti i suoi sforzi rimane insoddisfatta. I suoi partner, infatti, sono tipizzati come o impotenti, o precoci, quelli della eiaculatio, o prestazionisti: il termine è mio la scoperta è vostra! Dunque, “Voglio un uomo, omo, con i pantaloni, oni…” verrebbe da dire parafrasando Vecchioni e la sua nota canzone sulle donne. Ma l’incontro scenico con uno sfigato sessuofobo di genere maschile non è previsto! Chissà cosa sortirebbe! Il pubblico apprezzerà e si divertirà anche perché la De Cicco è abile sia nell’ironia che nel gioco, creando situazioni di partecipazione come la consegna di pacchi regalo, lunghi e cilindrici… al “malcapitato” della prima fila: diverrà oggetto di scherno con allusioni successive. Sia, per la sua verve in cui mostra tutta la sua verità. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.