Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Magdi Allan a Positano questa sera al Palazzo Murat

Più informazioni su

Il vicedirettore del Corriere della Sera presenterà nella perla della Costiera Amalfitana a Positano il suo ultimo libro autobiografico, nell’ambito della rassegna culturale che promuove la lettura durante le vacanze. La serata sarà animata da un dibattito sulla crisi in Medio Oriente e sul fondamentalismo islamico.


Il libro autobiografico racconta la diretta esperienza del noto giornalista che, da giovane, ha visto il proprio paese, l’Egitto, trasformarsi da nazione democratica e tollerante in paese corroso dall’integralismo e dal fanatismo. Un processo che parte dal regime di Nasser e passa poi ai Fratelli Musulmani, al fondamentalismo della sharia e degli shahid, i martiri suicidi. Anche Allam, da giovane, ha condiviso quell’odio anti-israeliano, ma se ne è poi liberato, ed oggi individua in quel processo il seme dell’imbarbarimento islamico che semina distruzione perché crede nella morte e non nella vita.

Magdi Allam, in “Viva Israele”, sottolinea come il riconoscimento e la promozione del diritto di Israele all’esistenza costituiscano oggi la condizione essenziale sia per affermare la civiltà della vita ed il rispetto della libertà e dignità della persona umana, che per combattere contro l’ideologia dell’odio e l’apologia della morte portate avanti dal fondamentalismo islamico. Nel corso degli anni è stata scatenata da parte del terrorismo islamico una guerra globalizzata nei confronti di Israele e dell’Occidente tutto: gli attentati in Medio Oriente e quelli a New York, Madrid e Londra sono tra loro collegati da un’unica rete del terrore.

La vita di Magdi Allam, blindata e sotto scorta, è sempre più strettamente collegata alla sorte dello Stato ebraico, proprio perché è divenuto da diversi anni il destinatario di una serie di «fatwa», minacce e condanne a morte da parte di Hamas ed altri gruppi estremisti islamici, a causa della sua schietta, franca e coraggiosa denuncia dei terroristi e kamikaze palestinesi.

Mercoledì 25 luglio
ALBERTO BEVILACQUA – LUI CHE TI TRADIVA
Venerdì 27 luglio
PIERGIORGIO ODIFREDDI e LUCIANO DE CRESCENZO – IL PRESSAPPOCO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.