Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Costiera Amalfitana a Maiori spuntano parcheggi foto

Più informazioni su

Maiori: box auto e dintorni…
Come orientarsi tra le diverse possibilità nel trovare posto alle nostre auto



Da tempo a Maiori si è sollevata la questione del “caso parcheggi”, alimentata da diverse circostanze che da mesi hanno suscitato interesse e preoccupazione agli occhi della maggioranza dei residenti. Da molte settimane il territorio cittadino è interessato da diversi cantieri che sembrano prefiggersi un solo obiettivo: riorganizzare e creare nuovi posti auto per stabilire un ulteriore punto di equilibrio tra il numero delle auto circolanti a Maiori e i parcheggi a disposizione. Basta ricordare i lavori di riqualificazione ambientale dell’area di sosta nei pressi del Bar Eldorado e la ridistribuzione dei posti auto conseguente alla realizzazione di un funzionale e necessario percorso pedonale con tanto di marciapiede in Via Capitolo, zona notoriamente famosa per le romantiche passeggiate notturne. Inoltre è tutto un fiorire di box auto, la cui licenza, nella maggior parte dei casi, da fonti ufficiali, risulta essere stata concessa in tempi non tanto recenti. A tal proposito esiste la “legge Tognoli” (L. 24 marzo 1989, n. 122) che stabilisce che i proprietari di immobili possono realizzare parcheggi nel sottosuolo o al piano terreno, con determinate agevolazioni. Poi precisa (art. 9, 5° comma): “i parcheggi realizzati ai sensi del presente articolo non possono essere ceduti separatamente dall’unità immobiliare alla quale sono legati da vincolo pertinenziale. I relativi atti di cessione sono nulli”. Il fatto interessante è che, spesso, questa legge è stata sistematicamente violata, al fine di concedere i suddetti box auto a terzi estranei alla proprietà dell’immobile. Tali inadempienze potrebbero essere facilmente verificate se si avesse la possibilità di confrontarsi con alcuni soggetti direttamente interessati al caso.
In seguito a numerose richieste di informazioni inoltrate ai responsabili delle diverse aree rientranti nell’ambito del “piano parcheggi”, siamo riusciti ad ottenere alcune notizie utili per tentare di fare un po’ di chiarezza sull’argomento. Dalle aree interessate ai lavori di riqualifica si dovrebbero perdere in tutto una decina di posti auto tra quelli riservati ai residenti e non. Tuttavia si sopperisce a tale mancanza con l’occasione di acquistare in un futuro prossimo uno dei tanti garage che saranno presto disponibili. A sostegno di questa possibilità arriva un provvedimento (delibera di Giunta n. 15 del 18\01\2007) che interesserà i maioresi residenti e gli affezionati del luogo che hanno acquistato un’abitazione. Dal 01\01\2008 sarà consentito il rilascio di un solo contrassegno residenti per ogni nucleo familiare, con possibilità di inserimento di più targhe, fino ad un massimo di tre, subordinata al pagamento di una tassa annua di ¤10,00. Sarà comunque possibile acquistare un secondo contrassegno pagando un’ulteriore tassa di ¤ 70,00. Per quanto riguarda i proprietari di abitazione non residenti il contrassegno costerà ¤ 300,00 annuali. Ci sembra opportuno rendere noto il Decreto Legislativo n. 285\92, che individua le aree urbane da destinare al parcheggio, includendo sia quelle che subordinano la sosta dei veicoli al pagamento di una somma, sia quelle prive di dispositivi di controllo per il pagamento (destinate ai residenti). La normale suddivisione in zone previste dal Decreto non riguarda il Comune di Maiori, che fa riferimento alle eccezioni dello stesso. Infatti, la delibera di Giunta n. 20 del 01\02\2007 determina che l’intero territorio comunale è caratterizzato da fasce definite “area pedonale” e “zona a traffico limitato” e che rientra nelle zone definite “A” dal suddetto decreto ministeriale, ovvero “ parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante, per tali caratteristiche, degli agglomerati stessi”. Pertanto la disciplina delle aree di sosta a Maiori risulta derivare esclusivamente dagli indirizzi dell’Amministrazione e dai provvedimenti del Responsabile dell’Area di Vigilanza. In questo modo si è preclusa la realizzazione di aree “libere” accanto a quelle a pagamento. Per un monitoraggio completo della situazione parcheggi, il Comune ha incaricato tecnici esterni di effettuare un’analisi sui posti esistenti (box e posti all’aperto).
Data la complessità dell’argomento trattato, comprenderemo appieno chi volesse riferirci precisazioni o inviarci segnalazioni che forniscano ulteriori informazioni a riguardo.

Florinda Fiordaliso
Gianluca Scannapieco

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.