Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tornano le domeniche in Costa d´Amalfi

Più informazioni su

Tornano le domeniche in Costa d’Amalfi

dal 13 maggio 26 nuove passeggiate alla riscoperta del terrritorio


L’iniziativa promuove 26 passeggiate alla riscoperta del territorio dell’Antica Repubblica Amalfitana condotte da esperti e studiosi di fama riconosciuta in qualità di “ciceroni” d’eccezione.
Realizzata con il sostegno di numerosi enti pubblici e con l’insostituibile contributo offerto da tutte le associazioni ed istituti coinvolti, l’iniziativa vuole essere riferimento per quanti, turisti e residenti, sono interessati alla conoscenza o alla riscoperta di percorsi inediti e sconosciuti della costiera amalfitana.

Gli appuntamenti, organizzati nelle domeniche nell’arco di tutto l’anno, sono dei piccoli viaggi di scoperta ideati in collaborazione con studiosi ed appassionati conoscitori della costa, per offrire al pubblico dei cittadini e dei visitatori interessati, aggiornamenti ed approfondimenti sul patrimonio delle risorse culturali, naturalistiche e di tradizione della più celebrata delle costiere campane.

Le visite si estendono sullo storico dominio dell’Antica Repubblica Marinara, il cui vasto territorio si sviluppava dalla Costiera Amalfitana alla Penisola Sorrentina.

Si trattava di una Repubblica policentrica di tipo medievale dove ognuna delle città aveva una precisa funzione. L’antico dominio della Repubblica comprendeva infatti l’area che va da Cetara a Positano, con le Isole Li Galli e Capri e, nell’entroterra, Scala, Ravello, Tramonti da un versante e Agerola, Lettere, Pino, Pimonte e Gragnano dall’altro, spingendosi in parte fino al fiume Sarno e in territorio stabiano fino a Messigno e Le Franche nei pressi di Pompei.

Ad integrazione del progetto sono contemplate, quali porte di accesso al territorio, anche le aree di Vietri sul Mare e della Punta Campanella. Da questo punto di vista l’intera costiera è trattata come un unicuum geografico e culturale.

Gli appuntamenti prevedono tappe che fanno riferimento alle tipiche caratteristiche del paesaggio culturale tipico mediterraneo: arte, storia, ambiente, tradizioni religiose e popolari, eppoi gastronomia, artigianato e, in particolare, agricoltura, con tutto il suo portato di prodotti, metodi e tradizioni locali, che costituiscono, come riconosciuto dall’UNESCO, un Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Considerata la estrema frammentazione del territorio, per rendere più agevole l’attraversamento dei valori e delle realtà sedimentatesi nel tempo nonchè il riconoscimento delle peculiarità del tessuto costiero, abbiamo segmentato il territorio in categorie tematiche. Arte, natura e storia, con i loro sottotitoli sono i temi che ispirano le categorie a cui fanno riferimento gli appuntamenti del calendario, essi sintetizzano a margine di ogni visita la chiave di lettura proposta.

In sintesi il programma ha l’ambizione di proporsi come una mappatura del territorio, un grande catalogo antologico della costiera amalfitana, non certo esaustivo ma ben rappresentativo anche di località abitualmente non accessibili al pubblico.
La quota associativa annuale per 26 visite guidate è di € 10,00 senza altri oneri di spesa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.