Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

INTERVISTATA LA PRESIDE: QUALE FUTURO PER LA SCUOLA MEDIA?

Più informazioni su

INTERVISTATA LA PRESIDE: QUALE FUTURO PER LA SCUOLA MEDIA?


Noi ragazzi della terza media  abbiamo intervistato la Preside Rosa Esposito, di Salerno, che, per il terzo anno consecutivo, ha guidato l’Istituto Comprensivo di Positano, che comprende le medie e le elementari di Positano e Praiano. Ha superato il concorso ordinario per dirigente e, anche se speriamo che rimanga, c’è la possibilità che ci lasci per un nuovo incarico. E’ stata un’ intervista molto sincera e colloquiale.


Da questa abbiamo ricavato che l’esperienza vissuta dalla Preside è


stata bellissima. A Positano ha trovato un ambiente collaborativo, accogliente e ben disposto alla condivisione di ogni problema.


In procinto di un suo prossimo trasferimento, la Preside ha dichiarato che porterà con sé il rammarico di lasciare un ambiente bello come Positano, sia dal punto di vista geografico che umano-affettivo. Tra i tanti ricordi positivi che la Preside conserverà, c’è anche un buon giudizio sugli alunni di Positano, giudicati ragazzi semplici, buoni e con quella giusta dose di vivacità che è presente alla loro età. Ma c’è anche da dire che questa scuola è organizzata un po’ male; infatti sono stati avviati molti progetti che, in tre anni, sono rimasti in sospeso, sia nell’ambito scolastico che strutturale. La Preside ritiene di non aver fatto nulla che potesse danneggiare quest’Istituto, facendo il più possibile per migliorarlo. In questa sua esperienza, ella è rimasta entusiasta di tutto, a partire dal Vicepreside Giuseppe Fusco, il gruppo della segreteria, il corpo docenti, gli alunni fino ai genitori.  Ci sentiamo tutti di ringraziarla. “L’equipe dei collaboratori ed abbiamo fatto solo il minimo indispensabile – ci ha detto la preside Rosa Esposito -, per aiutare quest’ Istituto e in questi ultimi tempi sono state installate alcune telecamere per  risolvere il problema degli atti vandalici avvenuti in questa scuola.


Noi ragazzi siamo rimasti entusiasti di questa intervista e abbiamo avuto modo di conoscere una persona che, anche se tradizionalmente viene vista, da lontano, come severa e rigida, da vicino si è rivelata disponibile, dolce e affettuosa.


 


Giusi Cinque Roberta Cacace Rosaria De Simone Maria Cuccaro

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.