Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

POSITANO STREET SHOW ARTI E CIBO DA STRADA NELLA PERLA DELLA COSTIERA AMALFITANA

Più informazioni su


                                                                                                     


Street Show


Festival Internazionale del Cibo e delle Arti di Strada


Positano


2, 3, 4 e 5 Maggio 2007


 


 


Positano, dal due al cinque maggio, capitale del “Cibo e delle Arti da Strada”  con lo Street Show, il Festival Internazionale del Cibo e delle Arti di Strada, che vedrà la spiaggia della perla della Costiera diventere palcoscenico di un evento senza precedenti in Italia.  Creato dalla condotta Slow Food, nell’ambito dei programmi del Positano Art Festival  promosso dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, attraverso l’Azienda autonoma di soggiorno e turismo con  la compartecipazione sensibile del Comune di Positano, fra le fondatrici delle CittàSlow, 50 le persone coinvolte con 15 stand  con 22 diversi prodotti ed un’Enoteca Regionale Campana con 70 aziende vinicole, oltre 280 vini, tra vitigni autoctoni e denominazioni di origine di tutte le province


Le botteghe di arte ceramica si affacciavano sulle strade, la musica rendeva vivace la vita nelle strade, i pittori replicavano le suggestioni di luoghi e paesaggi, ieri l’art work shop di Edna Louise, oggi gli artisti en plein air,  Abagnale, Romano e Volpe, realizzeranno le proprie opere così come gli stand i propri cibi,  una volta come ora a Positano.
La ricchezza dei contenuti di diversità ma anche d’affinità tra regioni anche lontane, troverà in Positano, Città Slow, un palcoscenico straordinario dove interpretare il rispetto dell’identità locale in chiave, appunto, Slow, con sapori antichi e atmosfere d’altri tempi.


Street Show Aprirà i battenti alle ore 18 di mercoledì per concludersi oltre la mezzanotte, tutti i giorni fino a sabato. Giungere a Positano  sarà semplicissimo, da Salerno con Travelmar (089 872950) i traghetti aumenteranno le corse e garantiranno un rientro slow, a mezzanotte. Oppure affrontare la Costiera in auto, magari fermandosi a dormire a Positano, per una partecipazione ancora più slow.


 


I Protagonisti del Cibo di Strada sono tutti stati scelti per la loro qualità e per la loro storia.


Il Mangiamaccheroni, icona storica del cibo di strada partenopeo, sarà interpretata da Antonio Tubelli, il più moderno e originale Monsù napoletano rimasto.


Da via dei Tribunali la pizzeria del Presidente di Ernesto Cacialli ci proporrà la pizza fritta, altra icona napoletana. Da Palermo, l’Antica Focacceria San Francesco del sicilianissimo Vincenzo Conticello, arriveranno i sapori più autentici della Vucciria, a tarda sera chi resisterà, proverà la sua grande specialità, fatti al momento, i Cannoli Siciliani.


Da Firenze il più tradizionale Chiostro del Lampredotto ci proietterà con i sensi nella più famosa città d’arte d’Italia. Da Campo Imperatore nel Parco del Gran Sasso ed i Monti della Laga, il più esteso pascolo d’alta quota, provengono le pecore del più tipico dei cibi di strada abruzzesi, l’arrosticino.


Dire porchetta significa dire Ariccia, nella storia di questo prodotto la famiglia Azzocchi ne perpetua la tradizione fino ad oggi. La Scozia arriva con le cornamuse e la simpatia dei suoi interpeti a farci provare la più tradizionale delle cucine di strada di oltre manica, il Fish and Chips.


La Germania, con Thurnau, la cittadina gemellata per la presenza comune del grande musicista Kempff e dell’arista Studemann,  con la quale si è instaurato un rapporto fraterno, con gli immancabili Wrustel i Bratwürste aus Thurnau..  Il tutto condito da musica, arte e la magica atmosfera e lo straordinario paesaggio di Positano.Dalle Murge, il fornello di carni sarà un’attrazione irresistibile. I Carciofi di Pertosa Arrosto ed il Sorbetto di Limone Sfusato di Amalfi, partecipano come portabandiera dei Presidi Slow Food.


Questo e tanto altro soprattutto da assaggiare, ma anche da raccontare e da ascoltare dalla viva voce degli interpeti di questo che si preannuncia come un evento assolutamente da non mancare.


Fra i prodotti primeggia, ovviamente, la Campania: i Mangiamaccheroni, il Brodo di Polpo, O per’ e o’ muss’, la Pizza fritta, il Panzarotto, la Zeppola, la Palla di riso, lo Scagliuozzo, il Carciofo di Pertosa arrosto, il Sorbetto al limone d’Amalfi Igt. Dalla Sicilia: O Pani co a meusa,  lo Sfincione, le Stigghiole, le Panelle, le Arancine, le Rascature. Dalla Puglia: il Fornello murgese. Dal Lazio: la Porchetta di Ariccia. Dalla Toscana: il Lampredotto. Dall’Abruzzo: gli Arrosticini. Dall’estero la Scozia, Fish and Chips,  e la Germania con Thurnau, i Bratwürste aus Thurnau..  Il tutto condito da musica, arte e la magica atmosfera e lo straordinario paesaggio di Positano.


 


E prevista una Enoteca Regionale Campana straordinariamente ampia con circa 70 cantine presenti, oltre 280 vini, tra vitigni autoctoni e denominazioni di origine di tutte le province.


– Indichiamo i nomi delle aziende che troverete:


Salerno – Apicella, Cuomo Domenico, De Conciliis, Ettore Sammarco, Longo, Maffini, Marisa Cuomo, Reale, Rotolo, Vuolo, San Francesco. Avellino – Antonio Caggiano, Giardino, Colle di San Domenico, Colli di Lapio, D’Antiche Terre, Di Meo, Di Prisco, Feudi di San Gregorio, Guerriero, I Favati, Mastroberardino, Mollettieri, Petilia, Terredora, Terre Solaris, Urciuolo, Villa Diamante, Villa Raiano, Vinicola di Taurasi, Vini Nobilis. Benevento – Agricola Del Monte-Ocone, Aia Dei Colombi, Antica Masseria Venditti, Cantina del Taburno, Castelmagno, Corte Normanna, Fattoria Ciabrelli, Fattoria La Rivolta, Fontanavecchia, Il Poggio, I Pentri, La Guadiense-Janare, Mustilli, Podere Veneri Vecchio, Santimartini, Santiquaranta, Torre Gaia, Vigne di Malies. Caserta – Cicala, Della Valle Jappelli, Masseria Felicia, Poderi Foglia, Telaro, Terre Del Principe, Vestini Campagnano, Villa Matilde. Napoli – Cantine Federiciane, Carputo, Casa D’ambra, De Angelis, Grotta del Sole, La Mura, Pietratorcia, Romano Michele, Sorrentino, Stinca, Villadora.


 


Al bar dell’Incanto l’enoteca con una piattaforma, per il resto della spiaggia saranno distribuiti gli stand.


 


Sarà allestito uno spazio associativo, per chi vorrà potrà rinnovare l’iscrizione o iscriversi a Slow Food. A tutti i soci mostrando la tessera sarà garantito un buono per le degustazioni.


 


Per informazioni contattate il fiduciario Gaetano Marrone al 335 8412222


Oppure:


Segreteria del Sindaco 089 8122535


Azienda di A.S.T. 089 875067


Il sito ufficiale e istituzionale della manifestazione è www.positanoartfestival.com


Sul sito https://www.positanonews.it gli aggiornamenti giornalistici della manifestazione NON CI ASSUMIAMO RESPONSABILITA’ PER EVENTUALI VARIAZIONI DEL PROGRAMMA


 


 


 


 


 


Per le corse via mare per Positano, CONDIZIONI METEREOLOGICHE PERMETTENDO,  con il metro del mare consultate   http://www.metrodelmare.com/ 


Per la Travelmar da Salerno e da Amalfi la locandina allegata. Per l’occazione l’Azienda sta organizzando con la Travelmar corse speciali partenza da Salerno alle 19, da Amalfi alle 19.40 e ritorno da Positano alle 23.30. BISOGNA CHIAMARE LA TRAVELMAR PER ASSICURARSENE 089872950.  All’andata c’è il collegamento con gli autobus pubblici della Sita, circa  ogni ora, con la  possibilità di ritornare via mare. Con le auto è possibile parcheggiare in uno dei quattro parcheggi centrali a 200 metri dalla spiaggia.


 


 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.