Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tramonti festa della cantina San Francesco

Più informazioni su

La primavera a Tramonti comincia dalla cantina San Francesco…Anche quest’anno si è festeggiato con gli amici tradizionalmente a marzo (e anche quest’anno la giornata era splendida e beneaugurante) in allegria la festa del vino alla Cantina San Francesco frutto della caparbietà meridionale e della incapacità di subire sopraffazioni, tipida da queste parti dove si trovano gente pura,  orgogliosa e tenace,  gente con la testa dura e determinata a raggiungere i propri obiettivi quando sono convinte di avere ragione, gente buona e produttiva come la loro terra e i loro frutti. Questa “testa dura” (a capa tosta, si dice) ha fatto decidere di etichettare e imbottigliare anche perché si è stanchi di subire imposizioni sui prezzi dell’uva e del vino sfuso. E da una impresa disperata il sogno coltivato inutilmente per anni diventa realtà. Nasce  da questi due pressupposti la cantina di cui fanno parte tre famiglie di Tramonti, Bove, D’Avino e Giordano. Un medico veterinario figlio di contadini e due lavoratori della fertile terra dei Lattari incontrano il pittore Mario Carotenuto sull’etichetta e il bravo enologo irpino Carmine Valentino dentro la bottiglia per due vini asolutamente tipici, esempio di tipicità, dalla personalità marcata e ben delineata. Una chicca per appassionati che ha dalla sua tanta frutta di qualità da spremere, coltivata su vigneti con buona esposizione tra i 300 e i 500 metri di altezza con resa che oscilla dai 70 ai 90 quintali per ettaro. Le gole di Tramonti sono spazzate dalla brezza che mantiene sani e puliti i grappoli, l’escursione termica favorisce l’eleganza, le vigne sono circondate da alberi da frutta, ortaggi, un festival della biodiversità nel giusto rapporto tra il prodotto leader e gli altri. Infatti il bianco, da uve falanghina, biancolella e pepella è profumato, abbastanza morbido, fresco, tipico, dai sentori floreali di ginestra e fruttati di pera bianca. La struttura è migliorata con piccoli accorgimenti, un fantastico panorama. Straordinari i formaggi e i salumi, straordinaro il clima e l’accoglienza, il bianco è sempre il piatto forte dell’azienda e lo vediamo crescere di anno in anno. Complimenti


(foto Giovanni Russo)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.