Pensiero della settimana

Più informazioni su

    Quante persone ci vogliono per trasformare la vostra vita in pratica spirituale? Non importa se il partner non vuole collaborare. L’essere sani, la consapevolezza, può venire al mondo attraverso di voi. Non dovete aspettare che il mondo rinsavisca, o che qualcun altro diventi consapevole, prima di potere essere illuminati, potreste aspettare all’infinito.
     
    Non accusatevi reciprocamente dei essere inconsapevoli. Nel momento in cui cominciate a litigare, vi siete identificati con una posizione mentale ed ora difendete non soltanto tale posizione ma anche il vostro senso del se’. L’ego è al potere. Siete diventati inconsapevoli. A volte può essere opportuno sottolineare certi aspetti del comportamento della persona amata. Se siete molto vigili, molto presenti, potete farlo senza coinvolgimento del l’ego, senza biasmare, accusare o far sentire l’altra persona sbagliata.
     
    Quando la persona amata si comporta in maniera inconsapevole, rinunciate ad ogni giudizio. Il giudizio significa confondere il comportamento inconsapevole di qualcuno con chi veramente è, o proiettare la vostra propria inconsapevolezza sull’altra persona e scambiare cio per quello che lei è veramente.
     
    Rinunciare al giudizio non significa che non riconoscete la disfunzione e l’inconsapevolezza quando le vedete. Significa “essere il “sapere” anziche “essere la reazione” e il giudice.Invece di combattere  il buio vi portate la luce. Invece di regire all’illusione, vedete l’illusione ma, allo stesso tempo, vedete al di là di essa.
     
    Essere il sapere crea uno spazio libero di presenza amorevole che consente a tutte le cose o persone di essere come sono. Non esiste un più
    grande catalizzatore della transformazione. Se mettete in pratica tutto questo, la persona amata non potrà stare con voi ed allo stesso tempo rimanere inconsapevole.
     
    Se entrambi siete d’accordo che la relazione sarà la vostra pratica spirituale, tanto meglio. Potrete allora esprimervi reciprocamente pensieri e sentimenti non appena si presentano o non appena interviene una reazione, per cui non creiamo un intervallo temporale in cui possa inasprirsi o crecere un’emozione e una lamentela inespresse o  non riconosciute.
     
    Imparate as esprimere ciò che provate senza biasimo. Imparate ad ascoltare la persona amata in maniera aperta e non difensiva. Date spazio al vostro partner di esprimersi. Siate presenti. Accusare, difendere, attaccare: tutti questi schemi che sono creati per rafforzare o proteggere l’ego o per soddisfarne le esigenze, diverranno allora superflui. Lasciare spazio agli altri e a se stessi è vitale.
     
    L’amore non può fiorire  senza spazio.
     
    Saluti
    Francesco
     


     

    I can be reached: Francesco Carpegna
    http://www.positanospiritualadventures.com
    Tel:039 3386075559 
    mailto:ringhio51@hotmail.com
    www.ucim.it

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »