Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Pensiero della settimana, di fine anno.

Più informazioni su

Innaugurando quest’Anno Nuovo vorrei invitarvi a dialogare su queste pagine settimanali  ascoltando i vostri commenti.
 
Leggendo un pò da per tutto uno trova che si stanno formando nel mondo varie idea che si uniscono in una direzione sempre più interessante.
 
Questo gruppo diversificato di persone è unito dalla convinzione comune che l’umanità stia compiendo un salto quantico in avanti nel suo sviluppo evolutivo. Tale cambiamento è accompagnato da un mutamento della visione del mondo, del quadro fondamentale di che ci portiamo dietro. Una visione del mondo cerca di rispondere a due interrogativi fondamentali: e Le nostre risposte a queste domande determinano la qualità e le caratteristiche dei nostri rapporti personali con familiari, amici, datori di lavoro o dependenti. Se vengono applicate a una scala più ampia, definiscono le società.
Non dovrebbe sorprenderci il fatto che la visione del mondo ora emergente metta in dubbio molte delle convinzioni della società occidentale.
 
Mito 1: L’umanità ha raggiunto l’apice del suo sviluppo.
 
Michel Murphy, cofondatore di Esalen, sulla base di studi comparati di religione, medicina,antropologia e sport, ha avanzato l’ipotesi provocatoria che vi siano stadi più avanzati di sviluppo umano. A mano a mano che una persona raggiunge tali livelli avanzati di maturità spirituale, comminciano a sbocciare capacità straordinarie: di amore,vitalità,personalità,consapevolezz fisica, intuito, percezione, communicazione e volontà.
 
Primo passo: riconoscere le loro esistenza, cosa che la maggior parte delle persone non fa. Soltanto allora si possono adottare consapevolmente dei metodi appropriati.

Mito 2: Siamo completamente separati gli uni dagli altri, dalla natura e dal cosmo.
 
 Questo mito del è responsabile delle guerre, della devastazione del pianeta e di tutte le forme ed  espressioni dell’ingiustizia umana. Dopo tutto, quale persona sana di mente farebbe del male a uno suo simile se percepisse quest’ultimo parte di sè? Stan Grof nella sua ricerca sugli stati di coscienza non ordinari, riassume il concetto dicendo http://www.positanospiritualadventures.com
Tel:039 3386075559 
mailto:ringhio51@hotmail.com

 
http//www.ucim.it/index2.htm

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.