Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano De Lucia quando la cucina diventa classe foto

Più informazioni su

Positanonews vuole fare un quadro dei “personaggi” che hanno fatto la storia di questo paese.Vogliamo parlare oggi di Salvatore De Lucia, dello “chef” per antonomasia, da pochi anni in pensione, che ha fatto la storia della ristorazione di qualità di Positano e del San Pietro, che ora è considerato fra i migliori al mondo, che ha curato per ventitre anni, inaugurandolo nel 1970. Una di quelle persone che hanno fatto Positano e che vanno stimate e apprezzate profondamente per questo.


 


Salvatore De Lucia,già in giovane età rimase affascinato dall’arte culinaria e nel 1946, a 18 anni si trasferì a Roma per lavorare all’Ambasciata del Portogallo, accreditata presso la santa Sede, dove


preparò dei pranzi molto apprezzati dalle autorità ospiti dell’Ambasciata, fra i quali il Presidente dell’Argentina, Péron, ,  il cardinale Mons. Giovanni Battista Montini, diventato poi Papa Paolo VI, allora Segretario di Stato e stretto collaboratore di Papa Pio XII.


 


Nel 1958 tornò a Positano con la sua famiglia e lavorò al Ristorante O’Caporale, all’Albergo Alcione, Le Sirenuse, Il Miramare e poi curò l’apertura della’Albergo San Pietro come Capo Chef.


 


La sua cucina è varia, ma sempre ottima, riesce a combinare l’eccellenza del cibo con l’amore per il bello e l’eleganza nel presentare i suoi piatti. Essa spazia dai raffinati piatti della cucina francese ed europea e quella italiana e campana, gustosa e folcloristica.


 


Durante tutta la sua carriera ha avuto l’ooportunità di preparare i suoi gustosi piatti per Edoardo De Filippo, Marcello Mastroianni, Valeria  Marini, le gemelle Kessler, Zeffirelli, Sting, Nureyev, Berlusconi e tanti altri personaggi famosi del mondo del teatro, della politica e del cinema, dei quali ne conosceva i gusti.


 


La N.D. Virginia Attanasio ed i suoi figli Carlo e Vito, ai quali va il suo grande riconoscimento e la più profonda gratitudine, gli hanno rilasciato il seguente attestato:


 


“ Si attesta che il Signor Salvatore De Lucia ha prestato servizio presso  il San Pietro di Positano in qualità di Chef dal 1970, anno della sua inaugurazione, al 1993. Le sue alte qualità umane e professionali, l’amore per l’arte della cucina, la dedizione alla nostra Casa e la tenacia di tener salda la tradizione del territorio, pur unendovi la voglia di sperimentare nuovi percorsi hanno ampiamente contribuito al prestigio storico del San Pietro.


Il Signor De Lucia è un esempio unico nella storia della nostra ristorazione che vogliamo custodire gelosamente, poiché lo riteniamo patrimonio della cultura gastronomica positanese. “


 


 


                                   Pinkdawn


 


—————————————————————————————————————


 


 Testimonianze da parte di amici o parenti di personaggi che meritano, come De Lucia, o di positanesi all’estero inviatele a info@positanonews.it e cinquemi@michelecinque.191.it con foto e riflessioni. Nel nostro paese si nascondono tanti grandi personaggi che con semplicità, come De Lucia, hanno fatto grande la storia di Positano e vanno ringraziati per questo.


 



Commento di Arturo Terminiello:


Prima di tutto, vorrei ringraziare Michele Cinque, in qualità di direttore di PositanoNews, senza il quale sarebbe stato impossibile far conoscere alle persone che per tanti motivi non possono frequentare Positano quotidianamente, ciò che succede a Positano, e gli sono grato, che oggi come prima persona che di Positano ha contribuito a farla grande nel mondo, ha presentato  Salvatore, lo Chef di Positano per antonomasia. Ciò che è stato Salvatore per positano non spetta a me dirlo, visto che è sotto gli occhi di tutti, ma personalmente, e posso dirlo per esperienza diretta, visto che sono tra i fortunati che hanno avuto il piacere di poter lavorare con Lui, dico che incarna l’essenza della saggezza e della professionalità, che ultimamente non vedo in questo settore. Personalmente come Chef, lo considero il migliore al mondo in assoluto, come persona non trovo aggettivo adatto a definirlo, essendo lLui una persona  che in qualsiasi occasione ti mette a tuo agio, elargendo consigli senza mai chiedere nulla in cambio.Insomma, il mondo sta cambiando, ma per migliorarlo, abbiamo bisogno di persone come Lui.      Arturo


          Sorry for the mistakes is an automatic translation 


                                                    


Positanonews wants to make a picture of the “personages” who have made the history of this country. We want to today speak about Salvatore De Lucia, of “chef” for antonomasia, from little years in pension, that it has made the history of the ristorazione of quality of Positano and of Saint Peter, than hour is considered between the best ones to the world, that it has cured for ventitre years, inaugurating it in 1970. One of those persons who have made Positano and that they go estimated and appreciated deeply for this. Salvatore De Lucia, already in young age remained fascinated from the culinaria art and in 1946, to 18 years she was moved to Rome in order to work to the Embassy of the Portugal, accreditatata near the Sede saint, where it prepared of the lunches a lot appreciates from the authorities hosts to you of the Embassy, between which the President of the Argentine, Péron, Mons cardinal. Giovanni Montini Batiste, become then Pope Paul YOU, then Secretary of collaborating State and tightened of Pope Pio XII. In 1958 he returned to Positano with its family and worked to the Restaurant Or’ Corporal, to the Hotel Halcyon, the Sirenuse, the Miramare and then cured the opening of the’ Saint Hotel Peter like Chef Head. Its kitchen is varied, but always optimal, it succeeds to arrange the excellence of the food with the love for beautiful and the elegance in introducing its plates. It spaces from refines to you to plates of the French and European kitchen and that Italian and bell, gustosa and focloristica. During all its career has had the ooportunità to prepare its gustosi plates for Edoardo De Filippo, Marcello Mastroianni, Valeria Navy, the binoculars Kessler, Zeffirelli, Sting, Nureyev, Berlusconi and many other famous personages of the world of the theatre, politics and the cinema, of which of it it knew the tastes. The N.D. Virginia Attanasio and its sons Carl and Vito, to which he goes its great acknowledgment and the deepest gratefulness, have rilasciato following attested to it: “One attests that Mr. Salvatore De Lucia has lend service near Saint Peter di Positano in quality of Chef from 1970, year of its inauguration, to 1993. Its high human and professional qualities, the love for the art of the kitchen, the dedication to our House and the tenacity to hold knit the tradition of the territory, also joining to you want to experience new distances have wide contributed to the historical prestige of Saint Peter. Mr. De Lucia is an only example in the history of our ristorazione that we want to guard gelosamente, since we think patrimony to it of the positanese gastronomica culture. “ Testimonies from part of friends or relatives of personages who deserve, like De Lucia, or of positanesi abroad send them to you to info@positanonews.it and cinquemi@michelecinque.191.it with photo and reflections. In our country many great personages hide who with semplicità, like De Lucia, have made the history of Positano large and go ringrazia you for this. Comment of Arthur Terminiello: First of all, I would want ringraziare Michele Five, in quality of director of PositanoNews, without which it would have been impossible to introduce the persons who for many reasons cannot daily attend Positano, that that it succeeds to Positano, and it they are pleasing, than today as first person that of Positano has contributed to make it large in the world, has introduced Salvatore, the Chef di Positano for antonomasia. That that has been Salvatore for positano is not up to me to say it personally, inasmuch as it is under the eyes of all, but, and can say it for directed experience, inasmuch as they are between the lucky people who have had the pleasure of being able to work with He, I say that the essence of the wisdom and the professionality incarnates, than lately I do not see in this field. Personally like Chef, I consider it the best one to the world in absolute, as person I do not find adjective adapted to define it, being lLui a person that in whichever occasion puts you to your comfort, lavishing councils without never to ask null in exchange. Insomma, the world is changing, but in order to improve it, we have need of persons like He. Arthur

                                           


 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.