Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su

 

 



C’è chi, fra gli allevatori di bestiame, preferisce dare ai propri animali il miglior foraggio disponibile sul mercato e chi invece, forse desideroso di far provare loro sensazioni uniche, da sballo, al posto del fieno nella mangiatoia mette la marijuana. Una contadina di 55 anni, residente nella cittadina di Lopez, nella parte occidentale della Polonia, è stata arrestata perché trovata a coltivare marijuana per alimentare la sua mucca.
Nella stalla gli agenti hanno trovato quintali di “erba” che la donna, così lei si è giustificata, usava soltanto per render l’animale più docile. E con tutta quella marijuana la povera mucca era più che mansueta. “Sballata” dalla mattina alla sera esplorava i prati verdi in un modo tutto nuovo.

Ma la scelta di alimentarla con quell’insolita erba non è stata presa per una semplice coincidenza. Il bovino, stando a quanto raccontato dalla donna agli agenti di polizia, era in passato molto “difficile da gestire”: aveva persino rotto il braccio ad una persona. Proprio questo fatto aveva spinto la contadina a chiedere aiuto ad un amico che le ha dato un consiglio: “Per calmare la tua mucca devi nutrirla con marijuana”. Facendo così, ha raccontato la donna ai poliziotti, “è diventato dolce come un agnello”.

Il possesso di marijuana, anche in piccole dosi, in Polonia è un crimine. La premurosa signora rischia fino a tre anni di galera e la sua mucca la condanna a mangiare semplice fieno.  fonte tiscali

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.