Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Legge Finanziaria,le misure sul Tfr non bastano

Più informazioni su

Corso di formazione CNA Epasa. Malavasi alla tavola rotonda sulla sanità. “Per una buona sanità: prospettive e proposte” è il tema della tavola rotonda che si svolge oggi a conclusione del seminario di Corso di Formazione Nazionale di Politiche sociali, previdenziali, assicurative e delle Migrazioni di CNA Epasa  (Assisi 17-20 ottobre). Durante il seminario sono stati trattati numerosi temi da esperti del settore. Tra i relatori dell’iniziativa di oggi: Ivan Malavasi Presidente CNA Nazionale, Stefano Inglesi Ministero della Salute, on. Luisa Santolini Vice Presidente Commissione Affari Sociali della Camera (UDC), Giovanni Maria Pirone Direttore Generale Istituto di Medicina Sociale, on. Maurizio Rosi Assessore Sanità Regione Umbria.


Sangalli, Pompili e Vaccarino all’Assembla CNA Piemonte. Le rivendicazioni sulla Legge finanziaria e gli strumenti del credito saranno domenica prossima, ad Alessandria, al centro dei lavori dell’Assemblea annuale di CNA Piemonte; dopo il saluto delle Autorità locali: Sindaco, Prefetto, Presidenti di Provincia e Camera di Commercio e il vescovo di Alessandria Monsignor Ferdinando Charrier, saranno affrontate le relazioni tra istituzioni, banche, imprese e associazioni di rappresentanza, insieme ai problemi derivanti dalle Leggi finanziarie nazionale e regionale nel corso di una tavola rotonda moderata dal Segretario di CNA Piemonte Michele Sabatino. Sono previsti gli interventi di Paolo Peveraro Vicepresidente Giunta regionale e assessore alle Attività produttive, sen. Giorgio Benvenuto presidente VI commissione Finanze e Tesoro, on. Guido Crosetto  responsabili settore credito di Forza Italia; Daniele Vaccarino Vicepresidente vicario  Nazionale, Lino Pompili Presidente Artigiancassa e Gian Carlo Sangalli Segretario Generale CNA. I lavori saranno introdotti da Sebastiano Consentino, Presidente di CNA Piemonte.


Europa. Commissione Affari Economici e Fiscali di UEAPME. Si è tenuta il 18 ottobre 2006,   la Commissione Affari Economici e Fiscali di UEAPME a Bruxelles. Le tematiche oggetto dell’incontro con le altre organizzazioni delle PMI interessate, sono state il “Pacchetto” Monti – Kroes relativo alla politica della concorrenza  nei servizi economici di interesse generale, l’implementazione del Piano di Azione  Europeo relativo agli Aiuti di Stato  per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione, il documento sulle nuove politiche commerciali dell’Unione Europea, la Direttiva Servizi Mercato Interno. All’incontro era presente il responsabile Relazioni Comunitarie CNA, Claudio Cappellini,  a cui è possibile rivolgersi per ogni dettaglio o informazione di merito.


CNA Pensionati. Rapporto intergenerazionale Giovani-Anziani a Caserta il 17.11. La CNA Pensionati organizza il prossimo 17 novembre un convegno pubblico, che si svolgerà a Caserta, nel Teatro di Corte della Reggia. L’iniziativa si propone di affrontare le problematiche del rapporto tra i giovani e gli anziani nella società di oggi, sia dal punto di vista sociale e familiare che sotto l’aspetto economico. Per conoscere direttamente dagli interessati quali sono le problematiche che gli anziani si trovano a dover affrontar quando si arriva all’età pensionabile, è stata incaricata la società SWG di Trieste che effettuerà una indagine, su un campione nazionale di artigiani attivi e artigiani pensionati. Nel corso del convegno verranno illustrati i risultati dell’indagine dai ricercatori nel corso dell’iniziativa.


 


 


LEGGE FINANZIARIA. Le misure sul Tfr non bastano. La manovra rimane a sfavore del lavoro autonomo e della piccola impresa. Confermiamo la mobilitazione degli artigiani”. “Apprezziamo la decisione del Governo di esonerare le imprese con meno di 50 dipendenti dal conferimento del Tfr all’Inps. Ma, per il resto, siamo ancora molto  lontani dal punto di riequilibrio di una manovra che attualmente è molto sbilanciata a svantaggio del lavoro autonomo e priva di misure per lo sviluppo delle piccole imprese”. Questa la posizione espressa dal Presidente di Cna Ivan Malavasi e dal Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini di dopo l’incontro di ieri a Palazzo Chigi con i rappresentanti dell’Esecutivo sulla legge Finanziaria. “Consideriamo insufficienti – sottolineano i Presidenti Malavasi e Guerrini – le proposte avanzate dal Governo in materia di contribuzione per gli apprendisti e di riduzione delle tariffe Inail”. “Per quanto riguarda l’apprendistato – spiegano – intendiamo difendere un principio, ancor prima di contestare l’impatto economico. Infatti, introdurre una contribuzione del 10% su questo istituto significa disconoscerne il valore che, invece, consideriamo fondamentale al fine di favorire l’accesso dei giovani al mondo del lavoro e di tramandare il patrimonio di professionalità dell’artigianato”. I Presidenti di Cna e di Confartigianato ritengono altrettanto “imprescindibile una consistente riduzione delle tariffe Inail pagate degli artigiani a fronte di un indebito prelievo di 1,4 miliardi di euro. Si tratta di sanare una situazione iniqua che vede i nostri imprenditori versare contributi 3 volte superiori rispetto alle prestazioni che ricevono dall’Inail”. “Siamo pronti – concludono – a proseguire il confronto con il Governo. Ma confermiamo lo stato di mobilitazione degli artigiani. Il 30 ottobre, a Roma, alle Assise generali dell’artigianato e del commercio, Cna e Confartigianato, insieme con le Organizzazioni del commercio, esprimeranno le ragioni della protesta contro una Legge Finanziaria che ignora le potenzialità e le aspettative di sviluppo delle piccole imprese”.


                                                            


                                                                       Michele De Lucia


 


 


 


 


 


 


 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.