Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ravello – Musica da Camera

Più informazioni su

Venerdì 8 settembre in Villa Rufolo – Musica da Camera


Ibsen e Grieg cent’anni dopo. serata di Lieder e prosa con


Elizabeth Norberg-Schulz e Enzo Decaro


  


Venerdì 8 settembre, in Villa Rufolo (ore 21.15) la sezione Musica da Camera del Ravello Festival (direzione artistica di Stefano Valanzuolo) propone una serata dedicata a Henrik Ibsen, nel centenario della morte, ed al compositore che meglio di ogni altro ne seppe mettere in musica i versi, quell’Edvard Grieg, cioè, al quale è intitolata l’intera sezione cameristica del festival.


La serata, disegnata in collaborazione con la Reale Ambasciata di Norvegia (l’ambasciatore sarà in visita a Ravello nei giorni 7 e 8 settembre), mette insieme per la prima volta il soprano Elizabeth Norberg-Schulz, specialista del repertorio in questione, e l’attore Enzo Decaro, chiamato a dar corpo con la sua voce alle suggestioni letterarie di Ibsen. Degna di rilievo anche la presenza al pianoforte di Silvia Cappellini Sinopoli.


Il programma è diviso in due parti: nella prima si ascolteranno solo Lieder di Grieg, scritti su testi dello stesso Ibsen e di Bjornson, altro poeta norvegese; la seconda parte, invece, è tutta italiana e molto solare, dedicata principalmente ai musicisti attivi in Italia durante gli anni del soggiorno in Costiera dei due artisti scadinavi: Puccini, Verdi, Tosti, Arditi, Gastaldon.


A fare da filo rosso lungo l’intero programma musicale saranno i versi di Ibsen, affidati, appunto, alla recitazione di Decaro.



Il concerto sarà preceduto, venerdì 8 alle ore 12, sempre in Villa Rufolo, da un incontro-conferenza durante il quale, tra parola ed immagine, Annamaria de Dominicis Norberg- Schulz parlerà al pubblico di Ibsen e della sua dimensione ludica, illuminando con dettagli poco conosciuti il rapporto proficuo che intercorse tra il drammaturgo norvegese ed il connazionale Grieg


 Venerdì 8 settembre, Auditorium di Villa Rufolo, ore 12.00


Il giocoliere Ibsen


Conferenza-incontro a cura di Anna Maria de Dominicis Norberg-Schulz


Partecipano: Elizabeth Norberg-Schulz, Silvia Cappellini, Enzo Decaro



In occasione del centenario della morte di Ibsen, vengono ricordati i due lunghi soggiorni in Italia dell’autore norvegese. L’influenza che l’ambiente mediterraneo ebbe sul suo stile è al centro di questa conferenza, che analizza naturalmente anche i rapporti fondamentali intercorsi tra Ibsen e Grieg, altro grande viaggiatore norvegese innamorato delle nostre coste.


Anna Maria de Dominicis in Norberg-Schulz, nata a Roma e residente ad Oslo, docente universitaria e traduttrice, è considerata oggi una delle più accreditate studiose dell’opera di Ibsen



Venerdì 8 settembre, Villa Rufolo, ore 21.15


Ibsen e Grieg: viaggio in Costiera


Soprano: Elizabeth Norberg-Schulz – Pianista: Silvia Cappellini – Recitante: Enzo Decaro


 


Novità Ravello Festival


In collaborazione con la Reale Ambasciata di Norvegia



Edvard Grieg


. Stambogsrim, op.25 n. 3 (Versi per un album) – Testo: Henrik Ibsen


. Margretes vuggesang, op.15 n. 1 (La ninnananna di Margrete) – Testo: Henrik . Ibsen


. Med en vandlilje, op.25 n. 4 (Con una ninfea) – Testo: Henrik Ibsen


. En Svane, op.25 n. 2 (Un cigno) – Testo: Henrik Ibsen


. Takk for ditt råd, op.21 n. 4 (Grazie del consiglio) – Testo: Bjornstjerne


Bjørnson


. Fra Monte Pincio, op.39 n. 1 Testo: Bjornstjerne Bjørnson


. Solveig sang, op.23 n. 19 (La canzone di Solveig) – Testo: Henrik Ibsen


. Solveig vuggevise, op.23 n. 26 (La ninna nanna di Solveig) – Testo: Henrik Ibsen


. En Fuglevise, op.25 n. 6 (La canzone dei passeri) – Testo: Henrik Ibsen



Vincenzo Bellini, Malinconia; L’abbandono


Gaetano Donizetti, Me voglio fa’ na casa


Giacomo Puccini, Sole e Amore


Giuseppe Verdi, La zingara; Ad una Stella


Stanislao Gastaldon, Musica proibita


Alfredo Catalani, Chanson Groenlandaise


Luigi Arditi, Il bacio



Elizabeth Norberg-Schulz


Nata ad Oslo, studia al Conservatorio di Santa Cecilia, perfezionandosi in seguito con Hans Hotter, Peter Pears ed Elisabeth Schwarzkopf. Vincitrice di vari concorsi internazionali, collabora con grandi direttori come Abbado, Bychkov, Chailly, Chung, Colin Davis, Gatti, Gergiev, Kleiber, Maazel, Masur, Muti, Ozawa, Sinopoli e Solti. Lungo è l’elenco dei teatri prestigiosi, italiani e stranieri, che l’hanno avuta ospite: dalla Scala all’Opera di Roma, dal San Carlo alla Fenice ed al Maggio Musicale Fiorentino, senza dimenticare il Festival di Salisburgo, la Bayerische Staatsoper, il Covent Garden di Londra, l’Opéra Bastille di Parigi ed il Metropolitan di New York.


Sul versante operistico la ricordiamo in Boris Godunov a Berlino e Salisburgo, con i Berliner diretti da Abbado. Quindi ancora ne La clemenza di Tito con Muti, Falstaff con Solti ed i Wiener Philharmoniker, ancora Falstaff con Ozawa e Die Zauberflöte con Janowski, alla Staatsoper di Vienna. Tra i suoi impegni recenti Der Rosenkvalier al Metropolitan di New York, La bohème al Festival di Glyndebourne, Don Giovanni e Così fan tutte al San Carlo (regia di Martone), Tamerlano con The English Concert di Pinnock a Parigi e Londra, Serse con William Christie e Les Arts Florissants a Parigi.


Svolge intensa attività liederistica, spaziando dal repertorio classico a quello contemporaneo. In ambito sinfonico citiamo il Requiem di Mozart alla Scala con Muti ed a Dresda con Sinopoli, il Deutsches Requiem di Brahms ed il Requiem für Mignon di Schumann al Festival di Salisburgo con Abbado, Egmont al Maggio Musicale con Chung, la Sinfonia n.8 di Mahler a Monaco con Colin Davis, Le martyre de Saint-Sébastien con la New York Philharmonic e Kurt Masur.



Silvia Cappellini


Nata a Roma, si è diplomata al Conservatorio di Santa Cecilia, perfezionandosi in seguito con Eugenio Bagnoli e Riccardo Brengola. Ha svolto intensa attività solistica in Italia e all’estero e si è esibita con molte importanti orchestre, tra cui quella della Radio di Basilea e la Chamber Orchestra of the European Community.


Recentemente ha privilegiato in misura crescente l’attività cameristica, collaborando con i Solisti della Scala, il Nuovo Quartetto Italiano, il Santa Cecilia Ensemble ed il Gruppo di Roma. Ha avuto un ruolo importante nella fondazione dell’Ensemble “Ferruccio Busoni” (con il quale ha effettuato tournée in Spagna, Messico e Repubblica Ceca) e dei Solisti della Filarmonica Romana, suoi partner in Italia, Germania e Venezuela. All’attività solistica alterna quella organizzativa: è Direttore artistico degli “Incontri musicali di Terni” e dell’iniziativa “Musica negli Ospedali” a Roma. Tra gli autori che le hanno dedicato nuove composizioni citiamo Paolo Arcà, Bruno Cerchio, Giuseppe Sinopoli e Roman Vlad.


Enzo Decaro


La sua carriera di attore si divide tra teatro, televisione e cinema. In teatro debutta con il gruppo de La Smorfia (con Arena e Troisi). In televisione fa il suo esordio nel 1977 con Non Stop. Sempre per il piccolo schermo, prende parte a vari film negli anni Ottanta e, nel 1998, è tra i protagonisti della serie di RaiUno Una donna per amico. Più recenti sono i tv movie L’ultimo rigore 1 e 2, Padri, Madre Teresa, Orgoglio 1 e 2, Noi, Provaci ancora Prof., La provinciale: tutte produzioni premiate da notevoli ascolti.


Intensa anche la sua attività cinematografica: come regista ha diretto Prima che sia troppo presto, Io Peter Pan e Ladri di futuro; come attore ha interpretato tra gli altri L’amore molesto di Martone, Vrindavan Film Studios di Lambertini, Racconti di Vittoria di De Lillo.


Decaro, che ha al suo attivo anche alcune regie d’opera in vari festival nazionali, ha appena musicato, inciso e portato in concerto una serie di canzoni scritte da Massimo Troisi.


 


Prossimi appuntamenti del Ravello Festival



Sabato 9 settembre, Villa Rufolo, ore 21.15


Mahler Chamber Strings


Prime parti dei Berliner Philharmoniker


Allievi dei corsi di perfezionamento della Accademia “Gustav Mahler” di Potenza


Musiche per archi di Mozart, Shostakovich, Rossini, Gade



Domenica 10 settembre, Villa Rufolo


Ore 18.00


Mario Pilati, sul filo della memoria


Ne parlano Renato Di Benedetto, Laura Esposito Pilati, Daniela Tortora, Dario Candela


Ore 19.30


Quartetto Savinio


Pianista: Dario Candela


Musiche di Mario Pilati



PER INFORMAZIONI, BIGLIETTI E PRENOTAZIONI:


BOX OFFICE


Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 – 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com


 


A RICHIESTA SONO DISPONIBILI FOTO E IMMAGINI


Ufficio Stampa


ADNKRONOS COMUNICAZIONE S.P.A.


Lorenzo Pilotti – 3924033090


Simona  De Melas –  3932469784


ravellofestival@adnkronos.com


www.ravellofestival.com



Ufficio Stampa Ravello Festival a Ravello


Serena Abbondanza  348 5430221


Rossella Carrano  328 5349143


ufficiostampa@ravellofestival.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.