Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su

 



Una relazione a distanza finisce in tribunale. Una ragazza conquista il cuore di un militare ma gli inviava le foto di un’altra donna. I rapporti al buio così possono rivelarsi delle vere e proprie fregature. Lo ha scoperto, pagandone le conseguenze sulla propria pelle, il sergente Domenico Zumbo, 33 anni originario di Pellaro (Reggio Calabria). Nel settembre del 2001, per una coincidenza voluta forse dal destino, aveva risposto al telefono della caserma. Dall’altra parte della cornetta una ragazza, Elisa, che chiedeva di parlare con un capitano. Zumbo, forse incuriosito da quella voce simpatica, preferì però intrattenerla personalmente. Pian piano nacque un’amicizia e poi, col passare del tempo, una storia d’amore.
Per mesi, essendo lui partito in missione all’estero, si potevano sentire soltanto tramite quell’odiato-amato telefono. Lei, per alleviare la sofferenza del suo amato, che nel frattempo ricambiava con l’invio di denaro e regali, oltre 6.000 euro in contanti e quasi 25 mila euro in doni, spediva al suo soldatino degli auto scatti. Le immagini che il sergente riceveva e conservava nel suo armadietto, erano di una donna bionda e sensuale. Per diverse volte Zumbo, incuriosito dalle immagini che arrivavano dalla Sardegna, aveva chiesto un incontro.

Con una serie di scuse Elisa era sempre riuscita ad evitare l’incontro fino a quando il militare non l’ha messa con le spalle al muro e ha dovuto accettare. Prima di vedersi la ragazza ha tentato di salvare il salvabile con una poco credibile bugia: non sono più come mi hai visto nelle foto, “ho subito una frattura al naso e ho fatto una cura ormonale”. Il soldato, trovandosi davanti una persona alta 1 metro e 50, in sovrappeso e dai lineamenti troppo diversi da quelli impressi nella foto e nel cuore, non è cascato però nella trappola: fuggito a gambe levate l’ha denunciata per truffa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.