Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su



Il raccattapalle, invece di passare il pallone al portiere, lo appoggia in rete e segna. E l’arbitro donna convalida. E’ successo domenica scorsa durante un incontro per la Coppa FPF, in Brasile. Santacruzense e il Clube Atletico Sorocaba si stavano sfidando quando un raccattapalle, invece di passare la palla al portiere del Sorocaba, ha pensato bene di tirare in porta. Gol valido ed è scoppiato il finimondo.



Un episodio davvero curioso e inedito allo stesso tempo: in Brasile, durante una partita di calcio, un raccattapalle ha tirato in porta e il guardalinee ha convalidato la rete. A Santa Cruz do Rio Pardo si sfidavano la Santacruzense locale e il Clube Atletico Sorocaba, che vinceva per 1-0 quando un raccattapalle, invece di passare la palla al portiere del Sorocaba, ha pensato bene di tirare in porta, come non avevano fatto fino a quel momento gli attaccanti del club locale. Il guardalinee Marco Antonio de Andrade Motta Jr., non si sa ancora se per distrazione o in malafede, ha confermato la rete all’arbitro donna, Silvia Regina de Oliveira, che ha attribuito il gol al numero 9 del Santacruzense, il centravanti Samuel de Carvalho Almeida. Il terzino Samir del Sorocaba ha protestato violentemente, facendosi espellere.

A questo punto la situazione è sfuggita di mano al direttore di gara: vari giocatori della squadra ospite hanno formato una mischia da rugby addosso al guardialinee, evidentemente convinti della malafede dell’assistente, mentre gli altri, coadiuvati dalle riserve, hanno ingaggiato una caccia all’uomo ai danni del raccattapalle per tutto lo stadio. Sulle tribune, i tifosi non hanno voluto essere da meno e se le sono date di santa ragione. L’arbitro Silvia Regina de Oliveira, dopo 24 anni di onorato servizio, è stata sospesa dalla Federcalcio brasiliana, mentre per il guardalinee ha deciso di aspettare che venga dimesso dall’ospedale, dove si trovano anche una trentina di tifosi. Il Sorocaba ha chiesto l’annullamento e la ripetizione della partita, e la CBF ha aperto un’inchiesta sugli incidenti, anche se i filmati dell’incontro non lasciano dubbi sull’accaduto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.