Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su

 




La pagina del Mail on Sunday con la foto di Angelo Piroddi
Alla fine il potenziale Paperon de Paperoni è stato rintracciato. Angelo Piroddi, il cameriere sardo che ha ereditato dalla madre due milioni e mezzo di euro e che non dava più notizie di se da 25 anni, è stato ritrovato dal quotidiano dal “Mail on Sunday” che l’ha scovato a Reading nel Berkshire. L’uomo però, che non naviga nell’oro e vive in un modesto appartamento in Inghilterra non ne vuol sapere di prendersi l’eredità. O meglio “Io non voglio quel denaro. Lo darò a qualcun altro” ha poi precisato nell’intervista al quotidiano britannico.
Angelo Piroddi, 45 anni aveva lasciato la Sardegna quando aveva 21 anni per scappare da una famiglia lo opprimeva. Addirittura nel 1992 spedì una cartolina alla madre con un messaggio eloquente: “Non provate a cercarmi”. A conferma del rapporto non idilliaco con la mamma che però non si è mai dimenticata del figlio e nel testamento era stata piuttosto eloquente: “Non voglio nel modo più assoluto che alcuno dei miei beni vada alle mie sorelle e ai loro congiunti, né a mia madre”.

Anzi Piroddi scovato dai giornalisti ha spiegato e ha rincarato la dose “Mia madre mi ha dato problemi per tutta la vita e ora anche da morta. Nonostante la mia povertà – ha detto – non voglio quei soldi”. E infine una frecciata anche agli esecutori : “Mi hanno cercato inutilmente tutti questi anni? Io ho un passaporto italiano che ogni anno devo rinnovare al consolato, bastava una telefonata per rintracciarmi”.

La madre del cameriere è morta nel 1998 e nel suo testamento ha lasciato tutto al figlio un patrimonio di 2 milioni e mezzo di euro. Da quel momento gli avvocati hanno cercato di rintracciare l’uomo. La cosa poi è diventata più urgente dopo una sentenza del tribunale di Lanusei, in Sardegna, che accettava un ricorso delle sorelle della madre di Piroddi Le zie di Angelo si consideravano le legittime proprietarie dell’eredità visto che il nipote non si faceva avanti. Alla fine la notizia è finita sui giornali e l’uomo è stato rintracciato. Ora dovrà decidere: se non dovesse accettare le due battagliere zie potrebbero impossessarsi dell’eredità.   fonte tiscali


Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.