Quantcast

Lo Sbarco dei Saraceni

Più informazioni su

    Pasquale Canosa, originario di Napoli, è arrivato a Positano nel 1941, con la moglie Italia Cappabianca, da allora se ne è innamorato. Qui è stato Comandante della locale Guardia di Finanza, e nel periodo di guerra anche della delegazione di spiaggia e contraerea.Nove figli tutti che si distinguono per le loro qualità morali. Nato il 3.8.1899 e morto il 12.4.67 aveva molti interessi dalla scherma alla pittura fino alla poesia con una delle quali lo ricordiamo.

    LO SBARCO DEI SARACENI

    All’armi! All’armi! avvertono
    I roghi delle torri di vedetta.
    Navi corsare in vista….
    I saraceni arrivano
    A depredare i borghi e le castella della ridente Positano antica.
    Squillano le campane…
    Fanciulle,vecchi e bimbi
    attingono le vette
    a più sicuro asilo:
    ma gli animosi, impavidi,
    apprestano le armi
    per l’imminente pugna
    che sanno cruenta ed impari;
    Quanti mai legni in rada
    bandiere del profeta e mezzelune
    ed ossa e teschi emblemi
    di ferocia e di rapina
    di morte e di ruina.
    Spingarde e colubrine
    d’ambo le parti ruggono
    e d’infernal fragore
    echeggian le già placide contrade!…
    Ohimé! Le torri fiammeggianti tacciono,
    ad uno ad uno crollano
    gli spalti e i merli infranti.
    L’orda vociante sbarca;
    s’incrociano e lampeggiano
    e scimitarre e spade,
    quant’eroismo vano! G’infedeli
    son tanti e tanti che l’uman valore
    d’una sparuta schiera
    regger l’urto non può.
    La mischia è furibonda,si contende
    Ogni palmo di terra all’invasor
    Ma invano si combatte e si difende
    L’avita casa dal saccheggiator…
    Dai monticcircostanti al cielosale
    La prece e il pianto e l’urlo di terror
    Di mamme,spose e bimbi che mortale
    Angoscia strugge e spezza il loro cuor.
    E’ allor che giunge il grido di una donna:
    “Hanno rubato pure la Madonna!”…
    Vergine Santa,dicci, e come e come,
    permettere hai potuto il sacrilegio?
    La cara effigie profanata e il nome
    Tuo dolce e santo, oggetto di dispregio?
    Tu che venisti da lontani lidi
    e giunta qui dicesti “Posa ,Posa”
    ire ten vuoi lontano daai tuoi fidi
    che t’amano al disopra d’ogni cosa?
    Resta,deh!resta,se restar tu vuoi
    Madonna bella certamente puoi.
    La Madonna che alla prece
    Sorda mai restare può,
    lo sapete cosa fece?
    Un miracolo operò!
    Nella notte fonda,in ciel
    Quale folgore sfrecciò
    Il suo arcangelo Michele
    e il nemico sbaragliò.
    Quel che l’armi ed il valore
    Non poterono,potè
    La preghiera che dal cuore
    O madonna giunse a te!

    Pasquale Canosa

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »