Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
Album di Default

Vico Equense: LA FESTA DEI SAPORI CONTADINI

11/08 » 13/08/19

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Ritorna il gustoso appuntamento nella frazione di Ticciano di Vico Equense
Eccola…è tornata!
La festa dei sapori contadini a Ticciano frazione di Vico Equense, si svolgerà, quest’anno, dall’11 al 13 agosto.
Giunta ormai alla sua 26^ edizione come sagra paesana, la festa ha avuto da sempre due obiettivi principali: la valorizzazione e la promozione di prodotti tipici locali attraverso la proposta di ricette della tradizione contadina: carne di capra preparata secondo un’antica ricetta che veniva e viene eseguita delle massaie in occasione della festa del santo patrono, San Michele. Insieme a questa pietanza dalle origini forse rituali, non mancheranno piatti che valorizzano il territorio: assaggi di Provolone del Monaco, pomodori “cuore di bue”, fagioli “occhio nero” e altre specialità preparate dalle signore del paese, coadiuvate da chef del posto. Non dimentichiamo che Ticciano è la culla di molti operatori del settore gastronomico che, pur lontani dal proprio paese, non hanno dimenticato gli odori, i sapori e i colori della loro terra e che, magari, ritornano in occasione della sagra. E’ il caso dello chef Antonino Cannavacciuolo, nato e cresciuto nell’antico borgo vicano dalle origini antiche (in Chiesa è conservata una lapide che testimonia le origini prediali romane). Lo chef spesso è intervenuto a salutare i compaesani e a gustare la “carne di capra alla ticcianese”, la cui ricetta è presente anche nei suoi libri di successo. L’evento è in collaborazione con il Comune di Vico Equense, il circolo Acli e la parrocchia di San Michele Arcangelo, ma tutti i ticcianesi, in vario modo, sono coinvolti nelle tante fasi della sagra per vivere, ed è questo l’altro obiettivo della manifestazione, un momento di condivisione e di accoglienza.
Il programma si apre l’11 agosto, alle ore 20, con l’inaugurazione e l’apertura degli stands, dislocati sul sagrato della settecentesca chiesa parrocchiale e lungo un breve tratto della stradina di via Ticciano. Durante la novena dell’Assunta, che coincide in parte con le sere della festa, si potrà ascoltare l’antico e tipico rosario in lingua napoletana. Non mancherà, infine, la musica che allieterà le degustazioni, in un clima familiare e curato nei minimi particolari, con un occhio alla raccolta differenziata e all’utilizzo di alcune stoviglie plastic free .

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!