Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
M, IL SEGNO DEL TEMPO ESCATOLOGICO DI MARIA di Patrice Lauzeral

IL SEGNO DEL TEMPO ESCATOLOGICO DI MARIA di Patrice Lauzeral

16/02/19

EVENTO GRATUITO
, : - Inizio ore 19:15

Attenzione l'evento è già trascorso

Sabato 16 febbraio 2019 alle 19.15, presso la chiesa parrocchiale dei S. Ciro e Giovanni di Vico Equense, il noto scrittore e giornalista vaticanista Saverio Gaeta, viene per parlare “Da Lourdes ai nostri giorni: la costante presenza di Maria”, per sottolineare come stiamo vivendo l’epoca mariana descritta nell’Apocalisse di San Giovanni Evangelista. A fare gli onori di casa il Parroco don Ciro Esposito ed il suo Vicario, il giovane don Gianluigi Persico. Ospite d’Onore sua Eccellenza Monsignor Francesco Alfano, Vescovo della nostra diocesi di Sorrento-Castellammare.
Stiamo parlando di un nostro conterraneo, giacché Saverio Gaeta è nato a Napoli nel dicembre ’58, dove si è laureato in Scienze della Comunicazione sociale e perciò incominciando, appena ventenne, una brillante carriera di giornalista e scrittore, con un taglio rivolto prima alla stampa scritta (Il Mattino, Avvenire), dedicandosi ad argomenti inerenti la religione e la fede cattolica, ma anche maturando esperienze radiofoniche. La sua carriera subisce una svolta quando si trasferisce a Roma entrando come collaboratore per “L’Osservatore romano” sino a ricoprire la carica di Caporedattore del settimanale “Famiglia Cristiana” l’11 gennaio 1999. Insegna presso l’Università salesiana di Roma “Teoria e tecnica del giornalismo e Stampa periodica” e collabora in modo attivo a trasmissioni televisive Rai e Mediaset come “Enigma”, “Matrix”, “Vite Straordinarie”… Gli assidui ascoltatori di Radio Maria conoscono la sua voce per le dirette condotte con Padre Livio Fanzaga, direttore dell’emittente sita a Erba (Co). La sua folta produzione bibliografica costa oggi di 60 libri suddivisi in Biografie, libri-intervista, Antologie e Saggi. Alcuni sono stati scritti insieme a Padre Livio, Andrea Tornielli o Diego Manetti (altri nomi molto noti ai devoti mariani e assidui di Radio Maria). Gli ultimi titoli sono “Il Veggente” pubblicato nel 2016 sulla vicenda delle apparizioni a Bruno Cornacchiola alla Tre Fontane a Roma nell’aprile 1947, “L’ultima profezia : la vera storia di Medjugorje” nel 2011, “Fatima, tutta la verità” nel 2017 e “La Profezia dei due Papi” nel 2018.
Perché invitare proprio Saverio Gaeta ? Non si tratta soltanto di un noto giornalista e prolifico scrittore, ma anzitutto di un appassionato devoto mariano specializzatosi nello studio delle apparizioni. Lo spunto è l’11 febbraio, data anniversario della prima apparizione della Vergine S.sa a Bernadette Soubirous a Lourdes che si qualificava come “Immacolata Concezione”, appena 4 anni dopo la promulgazione del relativo Dogma (1854). Questa serata dedicata alla devozione mariana ed alla salvifica presenza di Maria nell’epoca contemporanea, propone il “fil rouge” che lega nella Storia quest’intervento della Vergine culminando a Fatima e oggi, a Medjugorje, secondo un piano escatologico che richiama la visione dell’Apocalisse della “Donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi” che lotta contro il drago (ovviamente il maligno). Si tratta dell’ultimo appello prima della svolta definitiva che vedrà il mondo ribaltato come un calzino con il trionfo del Cuore Immacolato di Maria e l’ovvia sconfitta delle tenebre. Capirne il collegamento, le modalità e come questo interpelli oggi la nostra salvezza, in prospettiva della vita eterna, è proprio il succo di questo incontro. Chi meglio di un esperto studioso come Saverio Gaeta, che attinge direttamente alle fonti vaticane storiche, potrebbe spiegarcelo ?
Lo scopo intrinseco, che di fatto ha subito ricevuto l’approvazione dei Pastori locali, consiste ad ammonire un’umanità prigioniera di un nichilismo devastante. Questo sta snaturando i rapporti umani sino a legalizzare “la cultura della morte”, come ha spesso denunciato Papa Francesco, appunto evocando “La terza guerra mondiale a pezzi”, ma nel contesto di un mosaico planetario. Gli strumenti di questo inganno che colpisce soprattutto la vita nascente, i giovani, le famiglie e la Chiesa ? : l’imposizione ideologica del gender, passando per i presunti diritti individuali e false discriminazioni, la legalizzazione dell’aborto e dell’eutanasia come “strumenti di crescita civile” ecc.
La svolta in cosa consiste ? se volete scoprirlo davvero mettete in agenda l’incontro di Sabato 16 febbraio alle 19.15 a San Ciro a Vico Equense, Saverio Gaeta vi aspetto per spiegarlo.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!