Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
\"Lo Spirito di natura in costiera sorrentina. La sparizione di una terra\". Presentazione dell\'ultimo libro di Franco Cuomo coordinatore VAS

“Lo Spirito di natura in costiera sorrentina. La sparizione di una terra”. Presentazione dell’ultimo libro di Franco Cuomo coordinatore VAS

22/03/19

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore ore 18 - Fine ore ore 19
  • ammurrabi555@yahoo.it
  • Tel. 3383649742

Attenzione l'evento è già trascorso

La grande famiglia di Vas (verdi ambiente e società) annovera al suo interno persone meravigliose che spesso, anche da sole, sono in grado di esercitare un’azione di tutela e difesa del territorio e denunciarne gli abusi che sempre più frequentemente si perpetrano su di esso. Una di queste persone è senz’altro e senza tema di smentite Franco Cuomo, cittadino di Vico Equense, ma anche cittadino del mondo che da quindici e più anni ha portato il suo contributo alla causa VAS mantenendo alta l’attenzione alla terra dove vive e lavora: la Costiera Sorrentina, ovvero, non un territorio qualsiasi, ma un luogo denso di valori paesaggistico ambientali, di storia e di cultura, conosciuta nel mondo intero.
Franco Cuomo conosce bene il suo territorio e le devastazioni che lentamente lo stanno distruggendo, devastazioni legate quasi sempre ad un uso distorto del concetto di turismo e ad una economicizzazione del bene ambientale che in questo territorio sembra aver toccato aspetti parossistici. Per questo motivo, ma anche perché Franco Cuomo è un filosofo, egli ci ha fatto dono di questo libriccino prezioso, denso di riferimenti a situazioni concrete ma anche denso di una riflessione filosofica e culturale profonda; potrei azzardare e non sarebbe un azzardo che tutti dovremmo pensare all’ambiente e al territorio nei termini e con i presupposti e i fondamenti teorici che ci fornisce Franco Cuomo in questo breve ma intenso saggio.
Già il titolo è affascinante e rimanda direttamente alla filosofia romantica schellinghiana, ma il sottotitolo costringe bruscamente il lettore ad una realtà inequivocabile: “la sparizione di una terra”per ricordare subito di che cosa si sta parlando.
La Costiera Sorrentina è un dono del creato, Cuomo è un uomo attraversato dalle sue conoscenze filosofiche e dialoga incessantemente con gli autori e i filosofi e gli scrittori che lo hanno formato e che lui ha amato ed ama ancora. E sono questi, a suo dire, che lo hanno spinto a questa azione titanica e testarda, di denunciare la sparizione della bellezza di una terra un tempo magica: la terra delle sirene, dai magici se pur pericolosi approdi. Lo si capisce leggendo il suo libro o quelli scritti precedentemente; lo sforzo intellettuale lo porta a confrontarsi con grandi pensatori che hanno posto alla loro riflessione il problema della natura e dell’ambiente, ma soprattutto a cercare di capire e spiegare quello che lui, con un riferimento alla filosofia classica tedesca chiama lo”spirito della natura” o il carattere spirituale della natura. La natura si riveste così delle caratteristiche tipiche dello spirito e ne consegue che la concezione di Franco Cuomo della natura è di stampo vitalistico e organicistico. Per fare questo, Cuomo, partendo dalla porta di accesso di questa meravigliosa terra che è la sua città, cerca di andare oltre e capire cosa è avvenuto in questi ultimi vent’anni.
E’ così, che la sua denuncia ha smascherato il muro della vergogna e dell’abuso e della violenza che in questi anni hanno stravolto un territorio di rara bellezza, a cominciare dalla vergogna di boxlandia, ovvero la speculazione selvaggia che ha visto lo sventramento e la sparizione di interi uliveti e agrumeti per far posto a box auto e a maxi parcheggi, o alla cementificazione e deturpazione dell’intera costa con strutture che peramangono per tutto l’anno solare e non solo nel periodo estivo e ha scoperto come quei posti che avrebbero dovuto rappresentare lo spirito della natura non ci sono più, come non ci sono più quei siti davanti ai quali poeti scrittori e artisti e musicisti restavano estasiati.
E allora Franco Cuomo avverte la necessità di riconsiderare e di capovolgere il paradigma morale che ha sostenuto fino ad oggi l’occidente capitalistico: non più antropocentrico, ma biocentrico, ovvero natura/ ambiente come soggetti portatori e fruitori di valore morale e non più di mero interesse economico. Tutto il lavoro di Cuomo ha quindi a che fare con il punto di vista filosofico morale e con le conseguenze del declino del razionalismo nei paesi occidentali.
Una serie di considerazioni presenti nel libro meriterebbero di essere conosciute e fatte proprie dalla maggioranza di un popolo come quello italiano che ha affidato il proprio destino e il proprio futuro a uomini politici sempre più incolti e sempre meno preparati, una per tutte: la posta in gioco per la nostra salvezza e per la salvezza delle future generazioni è comprendere che l’ambiente è qualcosa di più della natura stessa, perché l’ambiente è natura trasvalutata dall’uomo.
Le conclusioni del libro, conoscendo bene, come lo conosco io Franco Cuomo, non sono rosee , ma non saranno queste conclusioni che fermeranno lui e tutta l’Associazione VAS nella battaglia di tutela e salvaguardia del territorio, locale e nazionale e che continueranno a battersi e denunciare gli abusi e le speculazioni che giorno dopo giorno continuano a perpetrarsi in Costiera Sorrentina. Nelle sue parole alberga il motto: del pessimismo dell’intelligenza, e dell’ ottimismo della volontà ovvero, il motto reso celebre da Antonio Gramsci. Intanto si faccia circolare un libretto prezioso come questo e lo si faccia conoscere. La speranza è che qualche coscienza si svegli dal torpore in cui è caduta e che qualche anima di “sinistra”si faccia viva.
Milano, 21-06-2018
Guido Pollice
Senatore della Repubblica
Presidente Nazionale di VAS

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!