Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
PANORAMA DI AMALFI DI NOTTE

Amalfi. Le Tarantelle della vita. La storia vera della città diventa spettacolo itinerante

25/07 » 30/09/19

EVENTO GRATUITO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Amalfi fa scoprire i suoi vicoli più nascosti e svela i suoi segreti con lo spettacolo stabile, ispirato a fatti di vera vita vissuta del secolo scorso: “Le tarantelle della vita – Storie d’Amalfi e d’amalfitani”. Tutti i giovedì dal 25 luglio al 12 settembre2019 a partire dalle 20.30 diventeranno teatro di un appuntamento itinerante tra le caratteristiche stradine del cuore del centro storico, promosso dall‘Amministrazione Comunale di Amalfi a cura dell’assessorato ad eventi e cultura guidato da Enza Cobalto.

Nei vicoli che hanno assistito alle storie che oggi vengono ricostruite, tra quelle mura che hanno ascoltato già le stesse parole, solo pronunciate da voci più antiche, vanno in scena le guerre, le vittorie, le carestie, le gioie e gli infiniti amori amalfitani, ricostruiti fedelmente. La piéce teatrale itinerante è prodotta da Workinmusical e Sipario di Luce, teatralizzata da Antonio Melissa e Ario Avecone.

Protagonista dello spettacolo stabile, che si affianca ai musical Amalfi 839 AD (In replica gratuita all’Antico Arsenale della Repubblica tutti i sabati sera) e Rebellion (In replica gratuita all’Arsenale tutti i mercoledì sera) è dunque la vita vera della città. Le storie sono tratte da una raccolta di racconti amalfitani del secolo scorso e realmente accaduti. Si tratta del libro “Le tarantelle della vita” curato da Rita Di Lieto, Michele Cobalto ed Ermelinda Di Lieto nell’ambito del progetto europeo Grundtvig, edito dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

Quelle storie riprendono vita nei piccoli angoli di paradiso che le hanno generate, e vengono riproposte per dare ancora una volta forma ad uno spettacolo che fa della “amalfitanità” e dell’unicità della storia dell’Antica Repubblica Marinara di Amalfi il suo tratto distintivo.

Come spiega l’assessore a cultura, beni culturali, tradizioni ed eventi Enza Cobalto: “Con i tre spettacoli stabili del cartellone estivo diamo forma ad esperienze che sono uniche e fortemente legate all’identità del territorio. Accantoall’offerta di spettacoli generalisti, abbiamo volutamente inserito tre appuntamenti fissi che narrano la città, partendo dalla nascita dell’Antica Repubblica Marinara per arrivare alle storie del secolo scorso col nuovo spettacolo. Unici perchélegati alla storia e all’anima dei luoghi che abitano e nei quali si svolgono. In questo modo, la visita turistica e culturale della città diventa un’esperienza narrata senza pari. Un’emozione da vivere assolutamente.”

Le tarantelle della vita – Storie d’Amalfi e d’amalfitani è lo spettacolo  che animerà tutti i giovedì a partire dalle 20.30 i vicoli della città, dal 25 luglio al 12 settembre 2019. Un appuntamento itinerante tra le stradine più o meno nascoste del cuore del centro storico.

Protagonista è la vita vera della città, con storie tratte da una raccolta di racconti amalfitani del secolo scorso e realmente accaduti. Si tratta del libro “Le tarantelle della vita” curato da R. Di Lieto, M. Cobalto ed E. Di Lieto nell’ambito del progetto europeo Grundtvig, edito dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

Nei vicoli che hanno assistito alle storie che oggi vengono ricostruite, tra quelle mura che hanno ascoltato già le stesse parole solo pronunciate da voci più antiche, vanno in scena le guerre, le vittorie, le carestie, le gioie e gli infiniti amori amalfitani, ricostruiti fedelmente.

Nei piccoli angoli di paradiso che sono stati teatro della vita, ogni giovedì andrà in scena la piéce teatrale itinerante, prodotta da Workinmusical e Sipario di Luce, teatralizzata da Antonio Melissa e Ario Avecone, iterpreti dello spettacolo assieme a Myriam Somma, Nuccia Paolillo e Vincenzo Oddo.

Lo spettacolo si svolge  lungo un percorso nel quale ci si muove seguendo una guida, che accompagnerà gli spettatori ai 4 differenti angoli caratteristici, nei quali si svolgono le storie ricostruite nel corso dello spettacolo.

Le partenze dei gruppi, massimo 30 persone, sono alle 21.00 e alle 22.00 in piazza dei Dogi. Il percorso è lungo salita San Nicola dei Greci, fino al piazzale della biblioteca in via Annunziatella. Si consigliano scarpe comode, l’itinerario include molte scalinate. Per le prenotazioni, è disponibile il recapito mobile 334.917.78.17

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!