Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Come gestire la depressione dopo le feste invernali

Dopo settimane, forse addirittura mesi, di decorazioni, shopping, confezionamenti, preparazione di cibi e bevande, ecc, il tutto si conclude in un giorno o due. Improvvisamente, tutto ciò che sembrava la ragione per alzarsi dal letto la mattina, sembra non esserci più. La casa, così perfettamente pulita e addobbata prima di Natale, ha ora decisamente un nuovo aspetto: gli aghi dell’albero cominciano a cadere, i bambini non hanno più nessun interesse nelle decorazioni ed il solito tran tran quotidiano riprende. Come se ciò non bastasse, si sta cercando di fare pace con il fatto che un parente ti ha regalato un set di bagnoschiuma mentre tu gli hai regalato un maglione adorabile. È difficile mantenere quindi un’atmosfera festosa quando ci si sente così sfiniti e tristi. 

Questo quadro sembra un po’ catastrofico, ma in realtà non è così insolito. Alcuni studi dimostrano addrittiura che il 25 percento degli italiani soffre di depressione di basso grado dopo le vacanze invernali. Semplicemente, le aspettative non rispecchiano la realtà: i parenti non sono sempre gentili, i regali non sono esattamente come ci si immaginava, l’atmosfera non è così positiva come si sperava… Soprattutto per coloro che sono inclini alla depressione, le settimane dopo il Natale ed il capodanno possono essere un baratro da cui è difficile uscire.

Ma in tutto questo c’è una notizia positiva: ci sono delle soluzioni! Ecco quali:

1) Prendersi cura di se stessi 

Sia per quanto riguarda la nutrizione – non è raro infatti eccedere con le calorie, da cibo e da alcol, durante le vacanze invernali – sia per quanto riguarda l’attività fisica. Torna quindi a una dieta sana con porzioni ragionevoli e aggiungi una passeggiata almeno una volta al giorno, oltre che scegliere un orario più regolare per andare a letto la sera. La regolare routine potrebbe essere scomparsa nel corso dell’ultimo mese, ma è possibile recuperarla. Il consiglio in più? Perchè non iniziare con qualche minuto di meditazione un paio di volte al giorno? 

2) Chiamare un amico

Allontana le conversazioni da lamentele e commiserazioni e scegli invece di avere una vivace conversazione su ciò che sta andando bene e su cose divertenti per farsi una sana risata. La condivisione dell’umorismo è un ottimo modo per sollevare lo spirito. Inoltre, un amico può sempre dare un punto di vista diverso su alcune situazioni che forse non sono così negative come inizialmente pensato. 

3) Fare un patto con se stessi

Fare qualcosa di positivo – anche se piccolo – per se stessi almeno cinque volte al giorno. Qualche esempio?

  • Restare sotto la doccia calda qualche minuto in più
  • Vestirsi bene anche se non si ha un meeting importante 
  • Rifare il letto 
  • Prepararsi una tazza di tè e concedersi 10 minuti per gustarlo, magari leggendo un buon libro o ascoltando della musica.

4) Fare del bene a qualcuno

Si dice che a Natale dobbiamo essere tutti più buoni… ma perchè solo a Natale? È positivo per se stessi fare degli atti casuali di gentilezza: che si tratti di una chiamata a uno dei parenti più anziani che non riceve molta attenzione o che si tratti di andare in un centro sociale per qualche ora di volontariato, concentrarsi sui bisogni di qualcun altro ha l’effetto paradossale di aiutare il donatore.

5) Cambiare atteggiamento

Ci sono persone che guardano il mondo attraverso occhiali ricoperti di fango o, al contrario, quelle che vedono (quasi) tutto in rosa. A quale di questi due tipi appartieni? Inutile dire che vivere più positivamente permette di affrontare eventuali problemi con un altro punto di vista e, addirittura, permette di trovare nuove e creative soluzioni. Cosa aspetti quindi a cambiare i tuoi occhiali sul mondo?

E se il lutto continua anche dopo aver seguito questi consigli? Anche in questo caso c’è speranza: Guidapsicoologi è un valido aiuto che sicuramente riuscirà a portarti fuori dal gelo invernale della tristezza e a farti vedere di nuovo la primavera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.