Avagliano Editore. Grazia Deledda. La Danza della Collana. A cura di Gianni Maritati.

0

LA DANZA DELLA COLLANA

Grazia Deledda

a cura di Gianni Maritati

 

Questo libro uscirà il 24 giugno 2009 in libreria.

 

Il breve straordinario romanzo La danza della collana, del 1924, con il suo indagare nelle zone oscure del mistero e della follia (nonché della “noia” e dell’“impossibilità a vivere”) sembra portare avanti  – assieme ad altri libri dello stesso periodo, come Il segreto dell’uomo solitario e Il paese del vento –  una possibile, felicissima linea decadente-simbolista all’interno dell’opera di Grazia Deledda.

L’indecifrabile “collana di giorni” che è la vita, con i suoi enigmi e le sue bizzarre vicende, si colora in queste pagine della grande scrittrice sarda di inquietanti fremiti liberty e dannunziani, trasportando il lettore in stregate atmosfere sospese tra sogno e realtà.  

 

Grazia Deledda, nata a Nuoro il 27 settembre 1871 e morta a Roma il 15 agosto 1936, esordì come narratrice su un periodico di moda.

Nel 1926 riceve il Nobel per la Letteratura. Definita la scrittrice del verismo romantico, tra i suoi titoli più famosi: Elias Portolu (1900), Cenere (1904), Canne al vento (1913), Marianna Sirca (1915).

Ottime riflessioni di Gianni Maritati su un libro con tematiche scomode. 

Da leggere.

 

Maurizio Vitiello