PASSA LA LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI, STAMPA IMBAVAGLIATA. COSA NE PENSATE?

0

Positanonews vuole far commentare ai propri lettori pubblicheremo tutti i commenti a questo articolo senza censura, anche la testata della Costiera amalfitana e Penisola sorrentina subirà le conseguenze della legge sulle intercettazioni. L´Aula della Camera ha approvato il disegno di legge in materia di intercettazioni. Il testo ora passa al Senato. I voti a favore sono stati 318, 224 quelli contrari. Un deputato si è astenuto. In Aula al momento del voto si sono sentite proteste e il grido “Buffoni, buffoni”. Protesta in particolare dell´Italia dei Valori nell´Aula della Camera al momento del voto sul disegno di legge sulle intercettazioni. I deputati dell´Idv espongono diversi cartelli in cui si riportano quattro diverse frasi contro il provvedimento. In un cartello c´é scritto “Libertà di informazione cancellata”; in altri appare la scritta “Pdl: proteggiamo delinquenti e ladri”, poi vari cartelli con la scritta “Vergogna”. Infine, alcuni deputati espongono la scritta “Morta la libertà di informazione, uccisa dall´arroganza del potere”. Il disegno di legge prevede che ll Pm potra´ chiedere di usare l intercettazioni solo in caso di ´´evidenti indizi di colpevolezza´´ e solo se saranno ´´assolutamente indispensabili´´. Nelle indagini di mafia e terrorismo, invece, saranno ´´sufficienti indizi di reato´´. Il testo prevede, anche per le intercettazioni non piu´ coperte da segreto, che resti il divieto di pubblicazione anche parziale fino alla conclusione delle indagini preliminari. ANM: POLIZIA E MAGISTRATURA AVRANNO LE MANI LEGATE «Con queste norme polizia e magistratura avranno le mani legate nei confronti dei criminali e abbiamo il dovere di dirlo ai cittadini». Così Giuseppe Cascini, segretario dell´Anm, ha parlato del ddl intercettazioni intervenendo a «24 Mattino» su Radio 24. Si abolisce «uno strumento investigativo utilizzato in tutto il mondo per contrastare la criminalità, si potranno fare intercettazioni solo se ci sono evidenti indizi di colpevolezza nei confronti di una persona. Qualcuno dovrà spiegarci perché non la si arresta una persona così, invece di intercettarlo». DONADI “DDL E´ UN REGALO ALLA MAFIA” “Il Ddl intercettazioni è un regalo alla mafia ed alla criminalità. Assassini, ladri, corruttori, violentatori, e delinquenti in genere ringraziano sentitamente il Pdl. Mentre i delinquenti resteranno impuniti, i blogger finiranno in galera ed ogni sito internet sarà equiparato ad una testata giornalistica” Massimo Donadi, capogruppo dell´Idv alla Camera, critica il provvedimento del governo. “In un colpo solo si mette il bavaglio alla stampa ed alla rete. Siamo di fronte ad una norma vergognosa che premia i delinquenti, diminuisce la sicurezza, mette il bavaglio all’informazione e limita la libertà d’espressione. Abbiamo presentato un ordine del giorno per evitare il bavaglio alla rete, ma chiaramente il centrodestra lo ha bocciato. Non ci daremo per vinti ed offriremo tutto il supporto ai blogger ed agli utenti di internet attraverso i nostri siti perché non accettiamo limitazioni alla libertà di espressione” aggiunge Donadi.