SALERNO E COSTIERA AMALFITANA IN VANTAGGIO IL PDL. TUTTI I DATI DAI COMUNI DA AMALFI A SORRENTO E DINTORNI

0

A livello locale il PDL ha vinto quasi dappertutto salvo Salerno città, vantaggio in Costiera amalfitana, pubblichiamo tutti i votanti comune per comune e i risultati pervenuti alle 3,30 mentre ci sono ancora alcuni seggi che devono chiudere i laboriosi scrutini per le europee. Domani si scrutineranno le provinciali dalle 14 e questo porterebbe in vantaggio Cirielli che sarebbe al 52% su Villani.  Sul nazionale Scrutinato il 25% delle schede, Popolo delle Libertà al 33,13%, il PD di poco sotto al 30%. Bene Lega (10,08%) e IDV (7,80%) Si sono chiusi questa sera alle 22 i seggi per le elezioni. Affluenza in calo in tutta la penisola: alle europee ha votato il 60% degli aventi diritto, il 72% per le provinciali ed il 76% per le comunali. In provincia di Salerno il dato si attesta al 65,33% per le europee, al 61,86% per le provinciali ed al 61,41% per le comunali. Alla chiusura dei seggi è cominciato lo spoglio per le elezioni europee. Per quelle provinciali, invece, bisognerà attendere le 14 di domani. All’una e mezza scrutinato il 25% delle schede a livello nazionale. Il PDL si attesta intorno al 33%, in vantaggio sul PD, con il 29,27%. Terza forza la Lega con il 10,08%, bene anche Italia dei Valori (7.80%) risultati in provincia di Salerno, risultano decisamente superiori per il centro destra. Infatti, Il Pdl, viaggia sul 46,08% mentre il Partito Democartico sul 22,07 Salerno, elezioni 2009: a inizio spoglio Pdl a 46% Pd al 22% urna elettoraleSalerno. Su 68 sezioni scrutinate in Provincia di Salerno sulle 1155  mentre a livello nazionale le proiezioni danno Pdl al 35% e Pd al 26,2%, mentre a Salerno i risultati sono più lusinghieri con  Il Pdl  sul 46,08% mentre il Partito Democartico sul 22,07 Al 7,10 l’Italia dei Valori, mentre l’Udc viaggia su una percentuale dell’8,23%. Sinistra e Libertà è data ial 3,87%, mentre Rifondazione e Comunisti Italiani al 3,89%. Ben il 4,09 per la  La Destra, Mpa, Pensionati e Alleanza di Centro. POPOLO DELLA LIBERTA’ 11.625 voti 46,08% PARTITO DEMOCRATICO 5.569 voti 22,07% UNIONE DI CENTRO 2.078 voti 8,23% ITALIA DEI VALORI 1.791 voti 7,10% DESTRA-MPA-PENS- ALL.CENTRO 1.032 voti 4,09% RIFOND-SIN.EUROPEA-COM.ITALIANI 982 voti 3,89% SINISTRA E LIBERTA’ 977 voti 3,87% FIAMMA TRICOLORE 397 voti 1,57% LISTA PANNELLA – BONINO 347 voti 1,37% LIBERAL DEMOCRATICI – MAIE 212 voti 0,84% FORZA NUOVA 117 voti 0,46% LEGA NORD 98 voti 0,38% A livello locale il PDL ha vinto quasi dappertutto salvo Salerno città, vantaggio in Costiera amalfitana Cirielli sarebbe al 52% su Villani (anteprima positanonews) sul nazionale Scrutinato il 25% delle schede, Popolo delle Libertà al 33,13%, il PD di poco sotto al 30%. Bene Lega (10,08%) e IDV (7,80%) Si sono chiusi questa sera alle 22 i seggi per le elezioni. Affluenza in calo in tutta la penisola: alle europee ha votato il 60% degli aventi diritto, il 72% per le provinciali ed il 76% per le comunali. In provincia di Salerno il dato si attesta al 65,33% per le europee, al 61,86% per le provinciali ed al 61,41% per le comunali. Alla chiusura dei seggi è cominciato lo spoglio per le elezioni europee. Per quelle provinciali, invece, bisognerà attendere le 14 di domani. All’una e mezza scrutinato il 25% delle schede a livello nazionale. Il PDL si attesta intorno al 33%, in vantaggio sul PD, con il 29,27%. Terza forza la Lega con il 10,08%, bene anche Italia dei Valori (7.80%) risultati in provincia di Salerno, risultano decisamente superiori per il centro destra. Infatti, Il Pdl, viaggia sul 46,08% mentre il Partito Democartico sul 22,07 Salerno, elezioni 2009: a inizio spoglio Pdl a 46% Pd al 22% urna elettoraleSalerno. Alle ore 2.35 sono appena 68 le sezioni scrutinate in Provincia di Salerno sulle 1155. e mentre a livello nazionale le proiezioni danno Pdl al 35% e Pd al 26,2%, i primi risultati in provincia di Salerno, risultano decisamente superiori per il centro destra. Infatti, Il Pdl, viaggia sul 46,08% mentre il Partito Democartico sul 22,07 Al 7,10 l’Italia dei Valori, mentre l’Udc viaggia su una percentuale dell’8,23%. Sinistra e Libertà è data in questa prima fase di scrutinio al 3,87%, mentre Rifondazione e Comunisti Italiani al 3,89%. Sorprende per ora il 4,09 incassato temporaneamente da La Destra, Mpa, Pensionati e Alleanza di Centro. A seguire tutti i dati temporanei rilasciati dalla Prefettura di Salerno e riguardanti 68 sezioni su 1155 POPOLO DELLA LIBERTA’ 11.625 voti 46,08% PARTITO DEMOCRATICO 5.569 voti 22,07% UNIONE DI CENTRO 2.078 voti 8,23% ITALIA DEI VALORI 1.791 voti 7,10% DESTRA-MPA-PENS- ALL.CENTRO 1.032 voti 4,09% RIFOND-SIN.EUROPEA-COM.ITALIANI 982 voti 3,89% SINISTRA E LIBERTA’ 977 voti 3,87% FIAMMA TRICOLORE 397 voti 1,57% LISTA PANNELLA – BONINO 347 voti 1,37% LIBERAL DEMOCRATICI – MAIE 212 voti 0,84% FORZA NUOVA 117 voti 0,46% LEGA NORD 98 voti 0,38%. Le percentuali dei comuni al voto vedono un calo ad Amalfi e Ravello dove c’era il pieno di candidati alla provincia. Ad Amalfi alle ore 22 per le provinciali la percentuale è stata del 69,95% (nel 2004il 70,90%). Un dato che contrasta molto con l’affluenza per le europee che si è attestata sul 75,14% (nel 2004 votò il 76,09%). A Cetara, sempre per le provinciali, il quorum è del 64,42% contro il 64,61 del 2004, mentre a Conca dei Marini è andato alle urne il 68,16% degli elettori (nel 2004 votò l’80,64%). Scendono a Maiori il numero dei votanti al 64,48% (prima fu dell’81,48%). Unico comune in controtendenza, anche se di poco è Positano con il 68,27%. E cioè, l’1,13% in più rispetto a quel 67,14 registrato nel 2004. A Praiano, alle 22 ha votato, invece, il 65,69% contro il 76,26 del 2004, mentre a Ravello,  l’affluenza alle urne si è fermata al 76,23% contro il 78,57% dell’analoga passata tornata amministrativa. Scala ha avuto una grossa partecipazione ed è andato alle urne il 77,64% degli elettori (nel 2004 votò il 72,06%). Ad Atrani,dove si vota anche per le comunali, sono due le percentuali di affluenza alle urne: 78,14 (nel 2004 votò il 77,42%) per le comunali e 78,82% per le provinciali (cinque anni fa l’affluenza fu del 78,13%). Analogo quadro anche a Furore dove per le comunali ha votato il 77,67% contro il 78,38% del 2004, mentre alle provinciali l’affluenza è stata del 77,39% (nel 2004 il dato fu del 77,70%). A Minori ha votato rispettivamente per le comunali e le provinciali il 74,23 (la scorsa tornata amministrativa la percentuale fu del 78,37%) e il 74,62 (nel 2004 andò alle urne il 78,16%), mentre a Tramonti l’81,26% (contro l’83,55 del 2004) per le comunali e l’83,09% per le provinciali (cinque anni fa votò l’84,29%). Infine Vietri sul Mare: per le comunali ha votato il 78,34 (cinque anni fa dell’80,48%) mentre per le l’81,08% contro l’83,40 del 2004

Italia (8041 comuni su 8100) 66,87% nel 2004 era 73,33%

Provincia di Napoli (85 comuni su 92) 64,74% nel 2004 era 69,28%
Provincia di Salerno (147 comuni su 158) 72,19% nel 2004 era 76,33%

Agerola 69,49% nel 2004 era 67,53%
Amalfi 75,14 nel 2004 era 76,09%
Angri 72,71% nel 2004 era 88,02%
Boscoreale 62,89% nel 2004 era 63,44%
Boscotrecase 65,34% nel 2004 era 70,21%
Capri 73,05% nel 2004 era 79,85%
Castellammare 63,38% nel 2004 era 67,71%
Casola 82,59% nel 2004 era 83,02%
Ercolano 63,70% nel 2004 era 65,04%
Gragnano
Lettere 75,65% nel 2004 era 84,06%
Massa Lubrense 56,77% nel 2004 era 70,72%
Meta di Sorrento 80,99% nel 2004 era 82,21%
Napoli 52,16% nel 2004 era 55,84%
Nocera Superiore 75,56% nel 2004 era 78,35%
Nocera Inferiore 75,56% nel 2004 era 78,35%
Ottaviano 86,85% nel 2004 era 86,32%
Pagani 73,90% nel 2004 era 77,44%
Piano di Sorrento 65,99% nel 2004 era 72,02%
Pimonte 80,18% nel 2004 era 78,53%
Poggiomarino 68,02% nel 2004 era 70,85%
Pompei 87,97% nel 2004 era 87,20%
Portici 76,45% nel 2004 era 77,64%
Postiano 68,27% nel 2004 era 67,14%
Sant´Agnello 70,14% nel 2004 era 78,08%
Sant´Anastasia 65,75% nel 2004 era 72,02%
Sant´Antonio Abate 91,68% nel 2004 era 80,14%
San Giuseppe Vesuviano 70,51% nel 2004 era 77,17%
San Giorgio a Cremano 61,30% nel 2004 era 70,12%
Santa Maria la Carità
Sarno 82,34% nel 2004 era 82,06%
Scafati 71,21% nel 2004 era 74,27%
Sorrento 62,87% nel 2004 era 69,07%
Striano 88,21% nel 2004 era 76,13%
Terzigno 72,67% nel 2004 era 78,82%
Torre Annunziata 56,28% nel 2004 era 64,36%
Torre del Greco 57,50% nel 2004 era 59,63%
Trecase 63,29% nel 2004 era 68,61%
Vico Equense 70,95% nel 2004 era 74,39%