Arte Postale 99.

0

L’archivio E.O.N. annuncia l’uscita di

Arte Postale! 99

BOLLETTINO DI MAIL ART DALL’ARCHIVIO E.O.N.   –  MAGGIO 2009

 

Edizione Limitata – 100 copie –  44 pagine A5 –  tutto in italiano!

 

Contenuti:

 

(AP)POSTA PER TE – VISIONI DI UN VISIONARIO A UDINE

EMANUELA BIANCUZZI – NETWORKING ART IN DANIMARCA

BAU E I LUOGHI ERRANTI – ROD SUMMERS A VENEZIA

ANNA BANANA IN ITALIA: UNA MOSTRA A SORPRESA

L’ARTE POSTALE IN LIBRERIA – I FORTEMARMINI

RAY JOHNSON IN MOSTRA A LONDRA E A NEW YORK

DUE ANNI DI DODODADA – IL DECENNALE DI CREATIVA

TRAX NOTTEROSSA – BZZZOING! – AAVV CARTABIANCA

 

Euro 5,00 incluse spese di spedizione, contanti in busta o francobolli a:

Vittore Baroni – NEAR the EDGE edizioni

via C. Battisti 339 – 55049 Viareggio (Lu)

 

 

ULTIMO AVVISO: non perdere l’occasione di partecipare

all’ULTIMO numero (100) della rivista Arte Postale!,

partecipa al progetto Bzzzoing! (vedi allegato).

 

 

Dall’introduzione a AP! 99:

 

Beh, eccomi qui, a cinquantatre anni suonati, chiuso in casa di domenica pomeriggio mentre fuori c’è un sole che spacca, a preparare una rivistina fatta-in-casa con forbici, colla e poco computer, quasi come la creavo quando avevo vent’anni… Ognuno si diverte come crede e questo è forse un diversivo meno futile di altri, considerando che migliaia di copie di Arte Postale! le ho spedite in ogni angolo del pianeta ed è stato proprio grazie a questa “mail art zine” se sono riuscito in breve a moltiplicare contatti, esperienze, amicizie nella “rete eterna” (a cominciare da quella, durata una quarto di secolo, con Piermario Ciani). Tutte le cose belle hanno però un inizio e una fine. L’arte postale, ancora relativamente giovane e pimpante quando l’ho incrociata per la prima volta nel ’77, è poi cresciuta, maturata, invecchiata con me. Oggi, come fenomeno, si trova sulla soglia di quel processo di “storicizzazione” che, se da un lato può gratificare i suoi partecipanti, dall’altro ventila lo spettro del definitivo pensionamento (o estinzione, come il mitico Dodo!), passando il testimone alle forme tecnologicamente più evolute di networking che già da tempo convivono col francobollo.

Ho stabilito dunque che la storia di questa testata può benissimo concludersi con l’imminente numero 100, a trent’anni precisi da quando è iniziata. Avevo pensato di dedicare il n. 99 all’evento (Ap)posta per te e al concomitante laboratorio di mail art che ho tenuto a Udine nel novembre scorso, ma poi si sono sovrapposti vari avvenimenti che mi hanno spinto a riunire qui diverse notizie, forse per convincermi che l’universo della mail art è tuttora vivo e dinamico. Il mio, comunque,  non è certo un addio alla corrispondenza e alle culture di rete, ma solo un necessario cambio di pelle. Come risulta dalle pagine che seguono, i giovani che (a Udine come ad Aarhus) si accostano oggi alla mail art, riescono del resto a trovare con naturalezza idee originali in cui cartaceo e digitale possono profittevolmente convivere e completarsi a vicenda…

V. Baroni