Capri. Nuvole e piogge portano la folla in piazzetta

0

A Marina Grande ventimila sbarchi, alberghi pieni ma tutti i vacanzieri lontani dalle spiagge e dal mare

TEODORICO BONIELLO Capri. Boom di presenze, in controtendenza con le altre località nel lungo ponte. Tantissimi turisti e i vacanzieri hanno affollato l’isola azzurra, in particolare la piazzetta e il centro storico, nonostante le condizioni meteorologiche avverse che hanno caratterizzato l’intero weekend e i primi giorni di giugno che avrebbero dovuto inaugurare l’estate caprese. Anzi, è stata proprio la pioggia a trascinare tutti in piazzetta, con folla neoi locali. Un pienone per l’isola dei faraglioni, dove agli sbarchi del turismo stanziale vanno aggiunti anche quelli del turismo giornaliero, che non sono stati scoraggiati dal maltempo. Sul molo di Marina Grande in due giorni sono sbarcati, infatti, quasi ventimila persone a fronte di diecimila, quasi tutti pendolari, che domenica sera hanno lasciato l’isola. In molti hanno prenotato una vacanza relax sull’isola azzurra per gustarsi un anticipo d’estate e per prendere una prima tintarella, ma sono rimasti ovviamente delusi. Delusi, a causa delle nuvole e della pioggia che hanno costretto turisti e vacanzieri a rimanere lontano dalle spiagge, dal mare, dalle gite in barca alla scoperta delle calette o delle grotte dell’isola e dai solarium dei lidi balneari. Tutti, quindi, nei lunghi pomeriggi capresi, si sono riversati lungo le stradine d i vicoletti per una passeggiata o in piazzetta per un caffè, per un gelato o per un aperitivo tra i tavolini dei bar del salotto del mondo o per uno snack in qualche ristorante del centro storico in attesa della movida notturna. A fare da padrone in questi giorni, oltre agli alberghi di lusso, di media categoria e i bad and breakfast, sono stati ancora una volta i locali del by-night caprese affollatissimi come non mai. Ad animare la vita mondana, ieri pomeriggio sul terrazzo dell’hotel La Palma, cocktail e brindisi per presentare una new entry nel panorama dei locali notturni capresi: il Bye Bye Baby il nuovo night, a due passi dalla piazzetta, di Gianluigi Lembo, il figlio di Guido, patron dell’Anema e Core. (Il Mattino)

inserito da A. Cinque