POSITANO, FUSCO ATTACCA: NEL SITO INTERNET DEL COMUNE PROPAGANDA A FAVORE DI MARRONE

0

Riceviamo e pubblichiamo. In riferimento al comunicato stampa  da voi pubblicato in data 24/05/2009 da parte dell’amministrazione comunale del comune di Positano, pubblicato dal sito internet istituzionale e pubblico del Comune di Positano, formulo chiaramente le mie personali obbiezioni in merito all’utilizzo improprio del sito istituzionale del comune di Positano per fini propagandistici da parte dello stesso sindaco Domenico Marrone.

 

 Sul sito istituzionale del Comune di Positano, che è un sito pubblico quindi di proprietà dei cittadini stessi,  con un comunicato stampa di parte”, cioè della maggioranza rappresentata dal sindaco in carica Domenico Marrone, candidato  alle elezioni provinciali si riferisce di una realtà falsata del consiglio comunale tenutosi in data …23/05/20009 che in effetti ha aumentato del 17% le tasse sui rifiuti solidi urbani e del 30% quelle sull’occupazione dei suoli pubblici. Aumenti che si faranno presto sentire nelle tasche dei cittadini e delle aziende positanesi che si trovano a vivere una grave Crisi Economica con conseguenze nefaste sia sull’economia che sul lavoro. Sono state inoltre previste opere pubbliche per 48 milioni di euro quando l’indice di indebitamento del comune ha già oggi superato il 30%, UN LIBRO DEI SOGNI meramente strumentale.   Sorprende infatti che il sindaco Domenico Marrone, attraverso la sua maggioranza, usi gli spazi istituzionali mentre è candidato  per la provincia di Salerno, facendo così campagna elettorale in modo moralmente deprecabile ancorché al limite del lecito o peggio.

Tutto ciò a danno di tutti gli altri candidati della costiera amalfitana alla Provincia di Salerno, alla faccia della Trasparenza ed alla par conditio elettorale.

 

 

  • perché proprio in questo momento visto che in quattro anni non è mai stato fatto?
  • perché non viene pubblicata  la delibera di consiglio comunale, come si dovrebbe, visto che le delibere sono atti ufficiali che riportano la realtà del consiglio comunale e quindi anche la voce delle  opposizioni? Delibere tra l’altro mai messe in rete dall’amministrazione del Comune di Positano, dimostrando totale assenza di trasparenza.

 

Lo stesso comunicato omette volutamente gli interventi delle minoranze FALSANDO la realtà dei fatti avvenuta in consiglio.

Ma la conclusione è grandiosa e c’ è da chiedersi cosa vi sia di istituzionale quando si dice  “Una grande prova di compattezza da parte della maggioranza che, riesce sempre a garantire la governabilità di Positano.” …………..

Una maggioranza risicata con un solo voto in più rispetto alle minoranze.

Perché non viene citata  la realtà dei fatti?  

Una amministrazione che è arrivata a fine maggio per approvare il bilancio preventivo 2009 che ha costretto gli uffici a lavorare da inizio anno sui “dodicesimi”, mentre amministrazioni pubbliche ben più grandi e difficili da amministrare hanno già approvato il bilancio Consuntivo?  Forse perché lo stesso sindaco ha impiegato oltre sei mesi per trovare un accordo ed accontentare i desiderata di ogni singolo consigliere  che in qualsiasi momento gli può far saltare la maggioranza?  Ma parlare di ciò implicherebbe parlare di Trasparenza Amministrativa ……….

 

Al popolo ed agli elettori spetta giudicare io in questo momento mi limito a chiedere con forza la pubblicazione delle delibere di consiglio comunale sul sito istituzionale del comune e non un comunicato stampa utilizzato per farsi propaganda  elettorale lesiva dei diritti degli altrui candidati e per giunta gratis!

 

Francesco Fusco

Consigliere Comunale di Minoranza a Positano

Candidato alla elezioni provinciali con DFL collegata al PDL

 

 

 

Link:

http://www.positano.campania.it/default.php?pagina=serv/news_dettaglio.php&id_sezione=15&id_news=303