RAVELLO E SCALA, DUE ARRESTI PER DROGA. I CARABINIERI SCOVANO 150 PIANTE DI CANAPA INDIANA

0

 I Carabinieri del Nucleo Operativo di Amalfi, nel tardi pomerigio di ieri, hanno arrestati a Ravello Scala e tradotto presso la Casa Circondariale di Fuorni (SA), 2 persone  dedite alla coltivazione di circa 150 piante di Canapa Indiana. Dunque una  vera e propria piantagione di cannabis è stata rinvenuta a Ravello dai carabinieri della locale stazione e dai colleghi della compagnia di Amalfi. Alla fine, sono state due le persone arrestate. Si tratta di B.D, 27 anni imprenditore di Ravello e M.A. 30 anni, operaio residente a Scala. Disposta su tre piazzole di circa 20 metri quadrati l’una, la piantagione è stata scoperta nella zona Sambuco, in un’area demaniale confinante con la proprietà di uno dei due giovani finiti in manette. E più precisamente il 27enne originario di Ravello che sarebbe finito subito in manette. I due, secondo i carabinieri, gestivano la piantagione, composta da 150 piantine alte tra i 30 e i 90 centimetri. Questo ha portato agli arresti, anche se uno dei due ha cercato di fuggire. Entrambi gli arrestati si trovano ora nella casa circondariale di Fuorni a diposizione dell’autorità giudiziariaAncora un’operazione anti droga degli uomini dell’Arma in Costiera amalfitana che dimostra come questo fenomeno che distrugge le famiglie e non solo le vittime della droga stessa è ben diffuso sul territorio nell’indifferenza della società civile.