AS: "KAKA´ E´ DEL REAL MADRID", MA IL CHELSEA RILANCIA

0

ROMA -Parte la caccia ai ‘neo-galacticos’.Appena recuperata, ieri, la poltrona di presidente del Real Madrid Florentino Perez ha dato il via alla ricostruzione del club merengue, da riportare agli splendori passati, e subito ha puntato Kaka’.
   Dopo una giornata di voci e smentite, all’ora di cena sono stati i media spagnoli ad annunciare sicuri: Kaka’ e’ del Real per 65 milioni di euro, firmera’ un contratto di 5 anni, sara’ presentato gia’ la prossima settimana. ”Gli offrono tanto, e’ difficile tenerlo se lui non vuole”, aveva detto in contemporanea da Prato Silvio Berlusconi, a un suo sostenitore politico che gli aveva chiesto del futuro del brasiliano.   Di sicuro, Galliani oggi e’ stato a Madrid. Secondo la radio madrilena Cadena Ser, Perez lo avrebbe incontrato gia’ oggi nel suo ufficio dello stadio Santiago Bernabeu a Madrid, insieme con il padre del calciatore brasiliano, Bosco Leite, per parlare del passaggio al Real. Notizia a lungo in sospeso (e per un’ora smentita dallo stesso ad), fino alle parole del Milan: Galliani e’ si’ a Madrid, ma invitato da Perez per festeggiare la sua rielezione.
   Secondo As pero’ la trattativa c’era eccome: confermata di fatto dalle parole di Berlusconi, e poi dall’annuncio dei media spagnoli. Sessantacinque milioni al Milan, e un contratto faraonico al giocatore – 9 milioni netti a stagione per 5 anni – che ora dovra’ dare la sua risposta definitiva, dopo aver detto no ai fiumi d’oro dello sceicco del Manchester City e aver ribadito stamane a La Gazzetta dello Sport: ”lo dico per l’ultima volta. L’ultima. Non voglio andare via dal Milan”.
   L’ultimo ostacolo sulla via dell’ufficializzazione dell’accordo Real-Chelsea sarebbe pero’ Carlo Ancelotti: secondo Cadena Ser, la radio spagnola piu’ informata sulle vicende Real, una chiamata del neo-allenatore del Chelsea al padre di Kaka’ avrebbe rilanciato con un’offerta del club londinese di Roman Abramovich. Ultimo thrilling di una telenovela senza fine. Bosco Leite si sarebbe irrigidito e avrebbe chiesto al Real il doppio dei 9 milioni netti a stagione offerti da Perez. Dal ritiro della nazionale brasiliana, dove si trova Kaka’, fonti vicine al giocatore fanno peraltro sapere che il passaggio al Real sarebbe imminente. Se il trasferimento venisse ufficializzato in queste ore, potrebbe esserci anche una conferenza stampa del giocatore.
   La pietra Kaka’ sarebbe per Florentino Perez solo la prima del nuovo club madridista che ha in mente, ”la migliore squadra del XXI secolo”. La prima mossa della ambiziosa campagna acquisti che Perez vuole condurre a passo di carica – ”spero di risolvere tutto entro giugno” ha detto a As – e’ stata questa mattina la presentazione alla tifoseria madridista del nuovo allenatore, il cileno Manuel Pellegrini, prelevato dal Villareal. ”Un professionista intelligente, lavoratore, equilibrato” che ”propone sempre un calcio elegante” ha detto Perez. Che fra l’altro nell’intervista a As ha ribadito di non avere mai pensato a Jose’ Mourinho per guidare il Real.         
   Quanto a Jorge Valdano, tornato al ruolo di dg, e’ rimasto abbastanza cauto: ”Kaka’? Abbiamo un progetto, qualsiasi parola potrebbe interferire con la trattativa. Cristiano Ronaldo? Non so”. Secondo la stampa spagnola Perez intende rivoluzionare la squadra surclassata in Liga dal Barcelona di Pep Guardiola. Solo tre giocatori – Casillas, Raul e Ramos – sarebbero sicuri di restare. Per tutti gli altri si aspettano le offerte. Il neo-presidente intanto gia’ si muove per reclutare, secondo il quotidiano El Mundo, i ”7 magnifici della nuova era”, per i quali sarebbe pronto a spendere piu’ di 300 milioni. Oltre a quello di Kaka’ sul suo taccuino ci sarebbero, come possibili futuri ‘magnifici sette’, i nomi di Cristiano Ronaldo, Franck Ribery, Ibrahimovic, David Villa, Diego Forlan. Xabi Alonso, Albiol, Maicon. Kaka’, dice la stampa spagnola, e’ l’obiettivo numero uno di Perez, pronto a inserire nella trattativa con il Milan anche giocatori del peso di Robben e Sneidjer.
   Su Ribery si muove Zinedine Zidane, da ieri consigliere del presidente del Real, che ha gia’ incontrato a Monaco l’ attaccante francese del Bayern. Zidane non nasconde di ritenere l’ex-stella del Marsiglia, un acquisto essenziale per i nuovi ‘galacticos’ di Perez. L’ex-numero 10 di Juventus e Real, collabora con la nuova direzione madridista come ”ambasciatore del club” e ”non vuole danaro”: e’, ha spiegato Perez, la
persona piu’ disinteressata del mondo”.

APPROFONDIMENTI
Berlusconi, Kakà? Gli offrono tanto, difficile che resti
 
ASSOCIATE
Juve: è testa a testa Ferrara-Spalletti
Ancelotti, un milione per la Champions

ansa.it                       inserito da Michele De Lucia

visita il mio blog

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it