Andrea Buonocore respinge al mittente le critiche

0

Il consigliere comunale del Pd Andrea Buonocore respinge al mittente le critiche rivolte dal consigliere e collega di partito Pasquale Cardone in un’intervista al quotidiano Metropolis. “Quando Cardone afferma che è l’unico ad essere rimasto a fare opposizione dice il falso – sostiene Buonocore – perché abbiamo sempre sottoscritto i documenti e gli atti prodotti dalla minoranza nei confronti della giunta Cinque, e abbiamo sempre sostenuto con forza tutte le azioni tese a contrastare l’azione dell’amministrazione in carica. Quando Cardone riferisce di ‘assenze scientifiche’ in aula quando si dibatte di temi scottanti dice il falso, perché sia io che Marianna De Martino siamo sempre stati presenti alle sedute di consiglio. Non condivido – prosegue Buonocore – questo continuo esternare di Cardone, che spesso parla e denuncia con il solo scopo di ottenere visibilità sulla stampa, anche a costo di dire inesattezze. Se questa è l’idea di opposizione di Cardone,  dico che questa è una cultura che non mi appartiene e che io e Marianna preferiamo avanzare delle proposte invece di proporre esposti e accuse a getto continuo.

Cardone infine sostiene che sia grave il fatto di essere rimasto l’unico a fare opposizione? Ribadendo che non è vero, credo che la cosa veramente grave sia che alcuni iscritti al Pd abbiano deciso di non sostenere la candidatura di Elio Coppola alle elezioni provinciali del 6 e 7 giugno. Nulla contro Antonio Irlando, il candidato della lista Nicolais. Ma la lista del presidente è rivolta alla società civile, alle realtà produttive e territoriali che non si riconoscono nel partito ma hanno fiducia nella figura, nelle competenze e nell’autorevolezza dell’ex ministro. Se invece questa lista ‘pesca’ nel bacino degli iscritti al Pd, non porterà nessun valore aggiunto a Nicolais e alla coalizione”.

Lascia una risposta