PIANO DI SORRENTO, VENERDI IL PD PRESENTA PIETRO GNARRA E LANCIA LA SFIDA

0

Pietro Gnarra si presenta con i big del Partito democratico per la Campania e lancia la sfida a Sagristani. Gnarra candidato Pd al consiglio provinciale di Napoli nel collegio Sorrento Capri, mentre Piergiorgio Sagristani, assessore provinciale uscente, candidatosi con il Pd, è passato all’UDC, e la candidatura di Gnarra, in questo senso, è anche una sfida per il centrosinistra della Penisola Sorrentina che la ha ben accettata. Presente il 16 maggio alle 18,30 a Villa Fondi a Piano di Sorrento anche Luigi Nicolais, candidato presidente della Provincia affiancato da Salvatore Piccolo, Sommese e Casillo. Intanto il medico dell´ospedale di Sorrento, già assessore al comune di S.Agnello, promuove azioni in materia turistica con l´avvio d un piano di formazione per il turismo e cultura riservato agli amministratori e candidati al governo dei comuni della Penisola Sorrentina e dell’ isola di Capri. Un´azione condivisa per un piano strategico turistico culturale. Un´ adesione strategica e funzionale tra gli amministratori dei comuni a vocazione turistica, per un piano condiviso finalizzato alla realizzazione di un incubatore di sviluppo e una formazione continua con aggiornamenti e assistenza progettuale, sulla migliore fruizione e utilizzo dei fondi comunitari in materia di cultura e turismo. Si base su questi elementi , infatti, la proposta lanciata da Pietro Gnarra, candidato Pd al consiglio provinciale di Napoli per il collegio Sorrento Capri, agli amministratori della Penisola Sorrentina, con il contributo del Dipartimento Turismo dell´Anci Campania, diretto dal vicepresidente Anci Raffaele Esposito. Le disposizioni della Comunità Europea, che sono alla base dei piani di finanziamento regionale, danno ampio spazio ai territori, al loro sviluppo sostenibile e in funzione degli attrattori turistici e culturali. L´obiettivo di questo nuovo impegno – dichiara Pietro Gnarra, è offrire strumenti di conoscenza sull´approccio a misure e di pianificazione territoriale, sensibilizzando gli amministratori che si candidano o che già gestiscono la cosa pubblica in Penisola Sorrentina. Obiettivo primario dunque la formazione degli amministratori che hanno responsabilità di governo locale, molto spesso privi di un chiaro quadro normativo e progettuale per utilizzare le opportunità riservate agli enti locali in materia di cultura e turismo. Una mancanza di conoscenze che difatti rende difficile l´azione programmata di interventi strutturali , elementi imprescindibili di un reale sviluppo territoriale sostenibile. Da assessore al turismo – continua Gnarra- ho lavorato per far emergere le peculiarità dei comuni e farli uscire dal loro isolamento con un raccordo costruttivo e finalizzato all´ottenimento di risorse e finanziamenti comunitari. Non è più il tempo di posizioni isolate e di conseguenti azioni non condivise, la Penisola Sorrentina e l’isola di Capri deve riuscire a fare squadra aldilà dei colori politici dei suoi referenti amministrativi e lanciare un piano di azione turistico e culturale strutturale. Sinergia e concreta partecipazione da certificare per l´Anci che ha inteso mettere a disposizione la sua struttura per tale progetto sperimentale come da sempre svolge per i comuni della regione conferma il vicepresidente Anci Raffaele Esposito. “Ho inserito nel mio programma elettorale tale proposta e intendo trova la massima adesione degli amministratori dei comuni della Penisola Sorrentina – continua Gnarra – considerando l´ultima occasione de finanziamenti europei 2007/2013. E´ necessario riuscire a formare una classe amministrativa capace di utilizzare fino in fondo le opportunità concesse e determinare un´inversione di tendenza in materia di turismo e cultura, l´unico importante incubatore economico della Penisola Sorrentina. ” Mi auguro che l´elettorato possa comprendere quanto sia utile individuare un consigliere provinciale in grado di apportare un chiaro sostegno alle iniziative politiche e amministrative della Provincia di Napoli