MINORI COSTIERA AMALFITANA PARLANO I PROTAGONISTI DI "PER MINORI PUNTO E A CAPO"

0

perpremessa Costiera amalfitana La presentazione di una sola lista alle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno rappresenta un’anomalia storica nella vita politica di Minori costa d’ Amalfi

>PER CONTINUARE… CUORE E IDEE PER MINORI

perchiarezza La scelta di non partecipare alla competizione elettorale è stata dettata dalla volontà di affermare con forza, fino in fondo, i principi che hanno animato la nostra iniziativa. Il nostro unico obiettivo, infatti, è stato solo quello di cercare nuove prospettive di sviluppo per Minori.

Abbiamo creduto nelle idee, nella capacità delle persone, nelle mani di chi lavora, nell’entusiasmo dei giovani, nel conforto e nell’esperienza dei vecchi.

Abbiamo l’orgoglio di poter dire di essere stati coerenti fino alla fine, non cedendo mai alle tentazioni di accogliere proposte in contrasto con i nostri principi e le nostre idee: credeteci, non abbiamo alimentato odio, né coviamo rancori. Tutto il nostro impegno è stato per Minori, e la scelta di non partecipare, pur amareggiandoci profondamente, ci è parso l’ultimo possibile atto di coerenza e di difesa dei nostri cuori e delle nostre idee. Ed è proprio perché cuore ed idee non fossero sepolti o confusi con il fastidioso rumore di fondo di chi vuole esserci a tutti i costi, non abbiamo voluto proporre a quanti ci hanno sostenuto, e non, soluzioni di ripiego, mortificanti e umilianti la dignità di tutti.

peronestà Non abbiamo nessun tipo di avversione verso chi, legittimamente, come noi,crede nelle proprie idee. Da parte nostra continueremo con maggiore convinzione e senso del dovere a far crescere il progetto ‘perminori, punto e a capo’, forti dei tanti attestati di stima e di solidarietà ricevuti in questo momento.

perconcludere Ci impegniamo, assumendoci le nostre responsabilità, a vivere con entusiasmo e passione la vita politica del nostro paese. Continuiamo a chiederci e a chiedervi, come Don Primo Mazzolari, “a cosa serve avere le mani pulite, se poi le teniamo in tasca?”.