Raccontami: Alla scoperta patrimonio culturale artistico

0

MUSEI | Ravello – Alla scoperta del grande patrimonio culturale artistico ed architettonico della Campania con il progetto “Raccontami” promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania, per la direzione artistica di Giulio Baffi, e l’organizzazione di Scabec Società Campana Beni Culturali. Sabato 9 e domenica 10 maggio saranno attivi ed aperti al pubblico ben dodici siti, delle province di Salerno, Avellino e Benevento, affidati ai racconti inediti, scritti per l’occasione, da circa 20 attori.
Per tutti i 5 week-end del mese, fino a domenica 31 maggio, “Raccontami”, che si realizza in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nell’ambito di Sipario Mediterraneo, coinvolgerà complessivamente 50 luoghi d’arte, variamente distribuiti sul territorio della regione, impegnando nella scrittura e nei percorsi oltre cento artisti, sintesi di più generazioni teatrali, chiamati a rivelare al pubblico storie, leggende e tradizioni di spazi di straordinaria bellezza e fascino.
“Ad essi – sottolinea Giulio Baffi – abbiamo affidato il compito di realizzare nuove modalità di fruizione, esperenziali e sensoriali, per accompagnare i visitatori in un inedito “viaggio nella Storia” sviluppato per itinerari che vanno dalle città greche e romane alle testimonianze del Medioevo, dai fasti aragonesi al settecento dei Borbone”.
La Storia si fa racconto inedito e vivo grazie agli interventi, in programma il 9 e 10 maggio, di attori come Alessandra Borgia “regina” del Castello Aragonese di Agropoli (Salerno); come Stefania Guida all’Abbazia Benedettina di Cava de’ Tirreni (Salerno) o, ancora, come Patrizio Rispo protagonista al Borgo Terravecchia di Giffoni Valle Piana (Salerno). Mario Porfito proporrà il suo racconto della storia d’amore tra Giambattista Vico e la figlia del marchese di Vatolla al Palazzo Vargas – Machuca di Perdifumo(Salerno) mentre, contemporaneamente, Massimo De Matteo guiderà il pubblico al Giardino della Minerva di Salerno e Massimiliano Foà farà lo stesso nelle straordinarie architetture della settecentesca Villa d’Ayala di Valva (Salerno). Il viaggio prosegue con Mimmo Corrado ed Enzo Varone testimoni delle pluricentenarie contese all’ombra delle neolitiche cavità delle Grotte dell’Angelo di Pertosa (Salerno) mentre Lello Arena, insieme a Claudio Di Palma, guiderà il pubblico nelle suggestioni e nelle vicende che nei secoli hanno animato la vita del Palazzo di Città a Ravello (Salerno). Si prosegue con Antonio Pizzicato e Riccardo Marconi all’Arco di Traiano di Benevento, con Ferdinando Maddaloni alla Chiesa di Sant’Anna di Pietrelcina (Benevento), con Marco Matarazzo al Museo Civico della “gente senza storia” di Altavilla Irpina (Avellino) e, per finire, con Andrea De Goyzueta, Elena Cepollaro e Fabio Rossi alla “Cittadella” di Gesualdo (Avellino). Quello di sabato 9 e domenica 10 è il secondo appuntamento di un lungo ed articolato viaggio nella cultura e nell’arte della Campania che proseguirà, poi, con Peppe Barra nel suo personalissimo racconto del borgo di Terra Murata a Procida (16/17 maggio); Gino Rivieccio al Museo Ferroviario di Pietrarsa a Portici (23/24 maggio); Lucio Allocca e Lello Ferraro allo Stadio di Antonino Pio a Pozzuoli (il 23/24 maggio); Marisa Laurito inconsueta “sibilla” al Parco Archeologico di Cuma (30/31 maggio); Mariano Rigillo “sovrano” del borbonico Belvedere di San Leucio a Caserta (30/31 maggio), solo per fare qualche esempio. L’accesso agli incontri è gratuito, salvo il pagamento del biglietto di ingresso, ove previsto. Informazioni: 800600601, in internet: www.raccontamicampania.it, www.6viaggi.com

Fonte : comunicato stampa


                                                                           Michele De Lucia