Foggia.Tracarte3. Quasi per gioco …

0

TRACARTE 3


Quasi per gioco …


RASSEGNA INTERNAZIONALE DI OPERE SU CARTE


a cura di Loredana Rea


 


Fondazione Banca del Monte Domenico Siniscalco Ceci


Via Arpi 152  Foggia


18 Aprile – 16 Maggio 2009


 


Inaugurazione: Sabato 18 Aprile, ore 18,00.


 


Sabato 18 Aprile 2009, alle ore 18,00 a Foggia, presso la Fondazione Fondazione Banca del Monte Domenico Siniscalco Ceci, sarà inaugurata l’esposizione


 


Tracarte 3. Quasi per gioco …, curata dal critico Loredana Rea.


La mostra, che rimarrà aperta fino al 16 Maggio 2009, è il terzo appuntamento di una rassegna internazionale che vede la carta come assoluta protagonista e si inserisce nel più ampio progetto di riallacciare attraverso l’arte i fili con una tradizione antica della terra di Capitanata, da sempre luogo di produzione cartaria.


La carta è, infatti, il punto di partenza e nello stesso tempo di arrivo per una ricognizione sull’ampio territorio delimitato dalle sperimentazioni e le ricerche sulle possibilità espressive di una materia apparentemente fragile, eppure estremamente duttile. La carta quindi non supporto, né piuttosto struttura portante dell’opera ma essenza, non strumento ma fine.


I quarantaquattro artisti invitati, italiani e stranieri, rappresentano una selezione qualificata di quanti utilizzano la carta come irrinunciabile vocabolario del proprio linguaggio artistico, permettendo al pubblico di addentrarsi nella complessità delle pratiche metodologiche contemporanee. La carta è parte integrante del processo creativo di ognuno di loro, anche se accanto al nucleo di quanti la utilizzano come esclusiva metodologia espressiva, è presente un altro gruppo che ad essa affianca anche differenti strumenti per delineare l’ampio orizzonte della propria progettualità. 


Come per le precedenti edizioni l’assunto che è alla base di questa nuova esperienza espositiva è il desiderio di analizzare il ruolo della carta come stimolo e strumento espressivo della creatività, nella dichiarata volontà di intenderla non semplicemente come supporto, quanto piuttosto come struttura portante dell’opera. È su questa premessa che si sono concretizzati gli inviti agli artisti scelti per la loro attitudine a costruire l’opera con la carta, non semplicemente sulla carta, declinandola quest’anno verso un tema particolare il gioco, inteso non solo come stimolo per la creatività di ognuno, “quanto soprattutto – scrive Loredana Rea nel testo critico – come irrinunciabile occasione per mettere in discussione con gioiosa ironia e lucido disincanto i miti e i riti di una società, che con dolorosa urgenza mostra i segni di una profonda crisi, indicando la necessità di una sistematica rifondazione di principi e valori”.


Info:


0881712182 


www.fondazionebdmfoggia.com


 


 


 


 

Lascia una risposta