PAGANI, PER L´OMICIDIO TORTORA MOTIVI PASSIONALI

0

incastrato un 46enne dagli inquirenti. Motivi passionali alla base del gesto Ieri sera, alle ore 23.30, in Salerno, a conclusione di un’intensa attività investigativa scaturita a seguito dell’omicidio di PORPORA Ernesto, i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno, operando congiuntamente a personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno, e della Compagnia di Nocera hanno individuato e tratto in arresto il responsabile dell’efferato delitto compiuto in quel di Pagani 3 giorni fa. La perfetta sinergia tra i reparti investigativi della Polizia di Stato e dell’Arma dei carabinieri di Salerno ha consentito in tempi rapidi di dare un nome all’autore, tratto in arresto, identificato in VITOLO Luigi, classe, residente a Pagani, coniugato, impiegato, pregiudicato. Nella circostanza gli operanti, grazie alle incessanti attività investigative avviate dal momento dell’evento, hanno ricostruito la dinamica del delitto e raccolto inconfutabili elementi di reità a carico del VITOLO, resosi responsabile dell’omicidio di PORPORA per motivi passionali . Le risultanze investigative vagliate da parte della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, hanno consentito al P.M. Dott.ssa Sabrina Serrelli di emettere un decreto di fermo di indiziato di delitto, eseguito nella tarda serata di ieri. Il fermato, dopo i rilievi foto dattiloscopici, è stato associato alla casa circondariale di Salerno. Porpora, 28 anni, originario di Nocera Superiore era stato ucciso con un colpo di coltello alle spalle. Trasportato d’urgenza all’Ospedale nonostante l’intervento dei sanitari, eradeceduto verso le 12,30.