DA AMALFI A SORRENTO, PRESENTATO UNICO. ECCO COME CI SI MUOVERA´ NELLE COSTIERE

0

Attivato il metrò del mare e confermati gli ausiliari del traffico ieri a Salerno, dopo le polemiche, la presentazione della 3º edizione di “Unicocostiera”, il sistema integrato di trasporti dell’area sorrentino-amalfitana. Tra questi, l’assessore regione Campaia ai Trasporti, Ennio Cascetta: «Quest’anno verrá potenziata l’offerta, consentendo ai turisti di usufruire di tutti i mezzi pubblici con un solo ticket – ha esordito l’assessore – Si tratta di un’importante iniziativa di incentivazione all’uso dei trasporti pubblici che tende a realizzare una mobilitá più sostenibile. Il servizio del metro del mare, inoltre, vede l’anticipo al 1º giugno del collegamento Napoli-Cilento del week-end, le corse da Sapri e Agropoli per Positano, l’estensione della linea mattutina da Salerno al Cilento fino a Sapri e la linea di mattina da Salerno alla Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina fino a Ercolano, Napoli e Pozzuoli, con possibilitá di rientro serale a Salerno». Attivato anche il prezioso servizio degli ausiliari del traffico, saranno in 40, per cui la Provincia ha investito  310.000 euro, 200mila dei quali sono stati già stanziati Costa d’Amalfi: dall’11 aprile tornano ausiliari traffico Costiera Amalfitana  anche quest’anno gestiti dall’associazione intercomunale Antica Repubblica Amalfitana, presieduta da Nicola Amato,  i comuni del comprensorio Amalfi, Ravello, Maiori, ma non Positano, Praiano e Cetara Dall’11 aprile gli ausiliari del traffico opereranno lungo tutta la Costiera Amalfitana. Confermato il divieto ai bus superiori ai 10,36 metri voluto da tutti i sindaci della Costiera amalfitana. Anche se ha vito l’opposizione di Amalfi, che però non ha fatto alcuna manifestazione durante la conferenza stampa. Come pure non è emersa nessuna protesta avanzata da Sorrento sui prezzi troppo alti di Unico Costiera.  Sono previste ache  nuove postazioni dislocate lungo la ex statale per Agerola, verso i Monti Lattari e Gragnano Castellammare,  e sulla direttrice Amalfi – Positano, e in via sperimentale con l’ausilio della protezione civile verranno istituite unità di sostegno alla viabilità nei pressi dell’ospedale di Castiglione e in località Cannaverde, dopo Maiori. A Positano, intanto ancora non è stato dato l’incarico per la viabilità con un bando di gara non ancora concesso. Cascetta esprime, poi, il suo giudizio sulla metropolitana di Salerno: «Corse ogni 15 minuti credo rappresentino una frequenza più che adeguata. Certo è che prima di raggiungere questo obiettivo bisognerá attendere il parere di tecnici delle ferrovie per poi realizzare il progetto, partendo da corse ogni 40 minuti, il che è un buon inizio. Ciò che è importante è che adesso il progetto possa contare sul finanziamento della Regione pari a 9 milioni di euro per prolungare la stazione fino a Pontecagnano ed effettuare lavori nella stazione centrale». Su Unicocostiera, l’assessore regionale ha fornito dati incoraggianti: «Grazie ad Unicocostiera, l’uso dei trasporti pubblici nell’area è aumentato quasi del 5% nel 2008 rispetto al 2007 e del 23% rispetto al 2005». • Ad esprimere soddisfazione, anche l’assessore provinciale ai Trasporti, Rocco Giuliano: «Unicocostiera migliora la qualitá dei servizi. Positiva, poi, l’ordinanza dell’Anas che vieta sulla statale amalfitana il transito dei mezzi lunghi più di 10.36 metri». Tra le altre novitá valide fino al prossimo 31 ottobre, il potenziamento dell’offerta di trasporto pubblico da parte delle societá Sita, Eavbus e Circumvesuviana nell’area costiera. «La logica che sta alla base dei progetti di integrazione tariffaria e potenziamento dell’offerta di trasporto pubblico prevede che i servizi aggiuntivi per l’utenza non siano a carico dei residenti ma dei turisti – spiega la direttrice del Consorzio Unicocampania, Antonietta Sannino – Si garantisce, così, un’elevata qualitá di servizi alla mobilitá turistica». Tariffe e orari su www.unicocampania.it.