Potenza. Museo Archeologico Provinciale. Giuseppe Antonello Leone.

0

Mercoledì 8 aprile 2009 al Museo Archeologico Provinciale, di Potenza, Via Ciccotti/Via Lazio, alle ore 18, manifestazione su IL RIPOSO DELLE PIETRE ERRANTI, collocazione/allestimento  di 20 sculture di Giuseppe Antonello Leone al Museo Provinciale di Potenza.


 


Si vedano in allegato l’invito e la brochure.


 


La Basilicata emerge anche dai reperti del Museo Archeologico Provinciale, dove ci sono tracce di storia, del periodo compreso tra l’era paleolitica e l’età romana.


I ritrovamenti provengono da diverse aree della regione, in particolare dalla zona del Metapontino, e sono bronzi, statuette, iscrizioni greche e latine, ceramiche, armi.


Si evidenzia l’elmo corinzio in bronzo, ritrovato nel 1291 a Vaglio, statuette provenienti dalla zona di Monticchio, terrecotte del Metapontino.


Il museo ospita interessanti esposizioni e si ricordano le mostre di Carlo Levi, De Chirico, Carrà, che hanno corroborato la posizione del “Polo della Cultura”, istituito per promuovere e valorizzare la conoscenza di opere d’arte.


Maurizio Vitiello


Info:
Via Ciccotti
75100 Potenza (pz)
Tel. 0971 444433 – Fax 0971 444820
Web:
www.provincia.potenza.it/museo/
Apertura: tutti i giorni 9:00-13:30 e 16:00-21:00
Chiusura: lunedì pomeriggio
Ingresso gratuito


Nota Bene:


La foto a sinistra, in alto, è di Uccio De Santisnell’immagine: Maurizio Vitiello e Giuseppe Antonello Leone. 


Anche tutte le altre, tranne quella riguardante la facciata del Museo Archeologico Provinciale, sono sempre di Uccio De Santis, che vivamente ringraziamo per la gentile concessione delle immagini.