COSTIERA AMALFITANA, CORSA ALLA PROVINCIA DI SALERNO. SI RISCALDANO I MOTORI

0

A Ravello i candidati del PD e del PDL, Di Martino e Di Palma, ad Amalfi l’unico certo è Bottone, si parla di Imma Lauro al posto di De Luca. L’unico sindaco candidato è Marrone di Positano Come le autovettura di formula uno, prima che venga accesso il semaforo verde, cominciano a scaldare i motori, così i candidati della Costiera amalfitana al Consiglio provinciale si preparano ad iniziare la campagna elettorale e a chiedere il sostegno dei votanti. La griglia di partenza definitiva, a dire al vero, ancora non è stata completata. Mancano, infatti, alcuni pezzi per definire quanti saranno gli aspiranti. • E questo sia nel centro destra e nel centro sinistra, ad uno scranno a Palazzo Sant’Agostino. Oltre alle compagini ufficiali, infatti, vi sono una marea di liste cosiddette satellite, che contribuiscono a creare confusione, soprattutto negli elettori. Insomma il marasma è generale e il comprensorio amalfitano corre il pericolo, in questo modo, come giá è avvenuto più volte in passato, di trovarsi senza neppure un rappresentate alla Provincia. • Il rischio è concreto, in quanto la dispersione del voto potrebbe avvantaggiare altre realtá, a discapito degli interessi della Divina. In questi giorni è una corsa frenetica per riempire gli ultimi tasselli. Perciò scendono in campo anche i “pezzi dal novanta” per convincere chi ancora indeciso e, quindi, non ha ancora risposto “presente” all’appello. Sicuramente ai nastri di partenza ci sará Salvatore Ulisse Di Palma, cardiologo e consigliere di opposizione a Ravello, che fa parte della formazione ufficiale del Pdl, che è stata annunciata giá da diverso tempo. Sempre di Ravello è il candidato del Pd, Salvatore Di Martino, attuale vice sindaco. L’unico sindaco che, almeno per il momento, è sicuro che scenderá in campo, è Domenico Marrone, che è a capo dell’amministrazione comunale di Positano. Marrone ha deciso, giá da qualche giorno, di accettare le lusinghe di Sinistra democratica. Sempre a Positano pare sia certa la candidatura di Francesco Fusco, consulente finanziario e consigliere comunale di minoranza, con una lista collegata a Cirielli. Non è ancora sicuro, invece, se il primo cittadino di Amalfi, Antonio De Luca, fará o meno parte di una delle liste che appoggiano Villani. Nel caso in cui De Luca, all’ultimo minuto, decida di passare la mano, il suo posto, sembra che possa essere preso da Imma Lauro, assessore al Turismo ad Amalfi. Cittadina, quest’ultima, che è rappresentata anche dal geometra Matteo Bottone, nel Psi di Caldoro Fulvio Mormile, ex coordinatore costiero di An, è in pool position, invece, come candidato del Movimento per le autonomie, mentre L’Italia dei valori di Di Pietro, ha giá deciso, da un pezzo, di schierare il farmacista di Ravello, Gerardo Russo. A sostenere Cirielli, infine, in una lista che porta il suo nome, ci sará l’avvocato Chiara Gambardella di Maiori. Ad Amalfi anche Andrea Cretella sarà candidato per Cirielli. Gaetano de Stefano