Nasce una nuova lista civica metese….LA GIOVANE META

0

Chi Siamo

Questa è la prima domanda a cui dobbiamo rispondere, prima di mostrarvi le nostre idee, il nostro credo, ma soprattutto il nostro netto taglio con la politica che ci ha accompagnati in questi ultimi anni.

Proprio mentre scriviamo queste nostre parole di presentazione, Meta è sull’orlo di una crisi di idee, ma soprattutto d’identità. Persone che fino a pochi mesi fa erano avversari politici, ora sono sedute sullo stesso tavolo per cercare un mero accordo che va aldilà delle proprie ideologie politiche, con il solo fine di essere eletti; altri ancora che non aspettano altro che salire sul partito più forte, futuro vincitore, perchè il loro unico scopo è essere eletti per poter continuare a gestire esclusivamente i propri interessi personali.

Noi siamo un gruppo di persone giovani, ma con le idee chiare sul nostro futuro: vogliamo un paese VIVO, che sia l’orgoglio di tutti gli abitanti e non una vergogna o un motivo di derisione con i nostri confinanti; perchè, parliamo chiaro, ora è proprio così, siamo un paese morto, fermo a qualche anno fa, al contrario degli altri centri peninsulari, Sant’Agnello in primis, che sono (ahinoi) anni luce avanti!

Parole pesanti, lo sappiamo, ma che purtroppo corrispondono alla realtà, e che, gli altri partiti fanno finta di non vedere, per quanto sono presi dalla loro sete di vittoria e di potere. Per questo abbiamo deciso di scendere in campo, ben consci delle difficoltà che troveremo e della montagna di diffidenza che dovremo scalare. Chissà in quanti di Voi non ci prenderanno sul serio, ma a noi non interessa, vogliamo e possiamo dare una ventata di novità e di speranza a questo paese che tanto male non è!

 

La Lista

I nomi delle persone presenti in lista, abbiamo deciso, almeno per il momento di non farli! Ci mostreremo a tutti solo alla chiusura del termine ultimo di consegna delle liste! Perchè? E’ presto detto, vogliamo una campagna elettorale diversa, creare una sorta di attesa in tutti, far parlare di noi, ma soprattutto evitare un altro grave problema della mentalità metese, è quella di dare il voto a persone di famiglia, conoscenti, o semplicemente perchè ti offrono qualcosa in cambio…

Noi vogliamo fare una campagna elettorale esclusivamente basata sulle idee, sulla nostra apertura per i consigli di tutti voi, che saranno ben accetti sempre e comunque, anche se provenienti da “avversari” politici.

Per questo abbiamo deciso di utilizzare un fattore che tanto si è diffuso tra i giovani e non: siamo iscritti su FACEBOOK (nome: la giovane Meta) dove risponderemo a qualsiasi vostro dubbio, consiglio o, perchè no, critiche; l’importante è creare un punto di incontro

Si perchè noi non siamo persone che vivono DI politica, ma persone che vivono PER la politica e per il proprio paese!

Forza, aiutiamo Meta a rinascere ed entrare nel nuovo millennio, perchè anche sono sono passati già 9 anni, purtroppo noi non ci siamo ancora!

 

 

 

 

Work in progress…

Cari cittadini Metesi

prima di stilare questo programma elettorale, siamo stati a lungo di fronte a un bivio: continuare come fanno tutti, inventare soluzioni difficilmente applicabili, sognare una rivoluzione immediata nelle infrastrutture e nei problemi del paese, scrivere paroloni e sproloqui che l’80% dei cittadini ormai neanche legge più; oppure rendere pubblica una sorta di programma preliminare, con idee e soluzioni realistiche e di facile attuazione, senza preoccuparci troppo delle inevitabili mancanze, senza pretesa di esaustività, evitando di dichiararla chiusa o definitiva. Abbiamo optato per questa seconda scelta nella consapevolezza che sia impossibile racchiudere in un programma tutti i problemi e i mali del mondo o di un paese, e anche nella convinzione che sia più importante far comprendere il nostro approccio alle problematiche e il nostro sguardo diverso alle soluzioni così da proporci ora agli elettori, piuttosto che stilare elenchi di problemi e progetti in attesa di una completezza irraggiungibile.

Questo programma è dunque aperto, spalancato, in attesa di aggiunte, precisazioni, aggiornamenti, questioni nuove che magari oggi ancora non si conoscono. Detto male si direbbe in progress. Ed è bene che sia così, perché Meta si gestisce giorno per giorno, perché non è onesto chi dice di sapere già tutto, perché la collaborazione, lo scambio di visioni e l’invenzione di soluzioni non hanno limiti.

Questi che seguono sono i nostri progetti, le nostre idee, le nostre suggestioni; queste sono le nostre proposte per cambiare sguardo, riconoscere che un cambiamento è possibile, mutare la nostra convivenza di tutti i giorni.