VICO EQUENSE QUANDO APRIRA´ LA GALLERIA DI SEIANO?

0

Vico Equense – Quando aprirà la galleria di Seiano? L’interrogativo diventa per migliaia di residenti della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana, da Positano a Sorrento a Massalubrense, operatori commerciali, turisti, sempre più di attualità all’avvicinarsi della data del 31 marzo, termine di ultimazione del primo lotto dei lavori iniziati lo scorso 8 gennaio. Dubbi sull’effettivo rispetto di questa scadenza sono esclusivamente legati all’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e dei terrazzamenti sovrastanti gli svincoli del ponte di Seiano e dello Scrajo, aree soggette alle numerose frane dei mesi di gennaio e febbraio. Giovedì scorso doveva iniziare la realizzazione di opere temporanee finanziate dalla Protezione civile regionale con affidamento dei lavori al Genio civile. Per ora si è assistito solo alla pulizia dell’area sovrastante lo svincolo dello Scrajo, effettuata a cura del proprietario del terreno. Tutto ciò nonostante il pressing a vari enti da parte del sindaco Gennaro Cinque che più volte ha evidenziato il grave stato di pericolo derivante dalla precaria situazione idrogeologica sui terrazzamenti che sormontano gli ingressi al tunnel. «Abbiamo sollecitato in continuazione l’adozione di provvedimenti operativi – afferma Matteo De Simone, assessore ai Lavori pubblici – ci hanno assicurato che sta per partire il primo lotto provvisorio che speriamo sia ultimato in tempo utile per il rispetto dei tempi di riapertura del tunnel». Gli interventi programmati prevedono barriere paramassi con reti molto fitte posizionate al di sopra del cavalcavia Anas dello Scrajo e dello svincolo del ponte di Seiano, direzione Vico centro. Le strutture di sicurezza saranno lunghe quindici metri (Scrajo) e dieci metri (Seiano) e dovranno avere una resistenza capace di bloccare la caduta di qualsiasi tipo di masso. Ad essi, ora indispensabili per consentire la riapertura della galleria, saranno poi aggiunti interventi definitivi. Intanto, proseguono alacremente i lavori di congiungimento tra il nuovo tracciato del tunnel proveniente dallo Scrajo e quello della galleria inaugurata nel 1980. A metà dicembre ha visto la luce nei pressi della stazione Curcum dello Scrajo la parte del mega tunnel denominata «Scrajo 1». Immediatamente sono proseguiti i lavori di scavo in direzione Vico centro nella sezione «Scrajo 2» di cui sono stati già scavati 40 metri dei 440 complessivi che permetteranno il ricongiungimento tra la nuova galleria e la vecchia struttura. Quest’ultima è stata oggetto di una complessa indagine geologica, per permettere la sua futura ristrutturazione funzionale, ed ad una pulizia e tinteggiatura delle pareti, mentre è stata portata a norma una delle piazzole in direzione Sorrento ampliandone la lunghezza a 46 metri. «Non appena l’Anas ci darà l’indispensabile via libera – afferma Vincenzo Pizzolante, direttore tecnico del cantiere della galleria – legato alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza delle aree sovrastanti gli ingressi del tunnel, saremo in grado di riaprire la galleria nel giro di poche ore. Manca, infatti, solo l’installazione della segnaletica orizzontale». Nel frattempo, il traffico lungo lo storico tracciato della sorrentina diventa sempre più fitto. (Umberto Celentano il Mattino)